Crisi della Cotto Pratigliolmi: “La Regione faccia chiarezza, la difesa del lavoro deve essere una priorità”

Il consigliere Marco Casucci (Lega) ha presentato un’interrogazione sulla situazione dell’azienda di Pian di Scò, con 55 persone in attesa di conoscere il loro destino

“Quali sono stati gli sviluppi della crisi aziendale della Cotto Pratigliolmi di Faella? 55 lavoratori hanno diritto a conoscere il loro destino. Con un’interrogazione lo chiedo alla Giunta regionale, dopo che in Consiglio il 26 settembre 2018 sono state approvate due mozioni relative alla crisi occupazionale dell’azienda di Pian di Scò, e dopo che il 20 dicembre, durante un incontro in Regione, si è deciso di attivare un percorso per la cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività in vista di un possibile nuovo soggetto imprenditoriale interessato ad acquisire l’azienda".

Lo chiede il consigliere regionale Marco Casucci (Lega), che aggiunge: "Gianfranco Simoncini, consigliere del presidente Rossi per il lavoro, ha assicurato che la Regione avrebbe accompagnato tutti i passaggi necessari per l’attivazione degli ammortizzatori ed avrebbe messo a disposizione gli incentivi a sostegno della ripartenza dell’azienda. Vogliamo risposte precise perché la Cotto Pratigliolmi Agricola Industriale è punto di riferimento importante per il territorio. Con la liquidazione occorre trovare un nuovo soggetto industriale ma nel frattempo i lavoratori e le loro famiglie vanno tutelati mettendo in campo tutti gli strumenti a disposizione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulle piste da sci. Imprenditore aretino perde la vita

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Trasporto eccezionale perde lastre di cemento in curva. Chiuso lo svincolo al ponte dell'ex Lebole

  • Aereo dirottato. Pupo bloccato a New York: "Spero di arrivare in tempo per il GfVip"

  • Schianto auto moto, due 19enni feriti: uno soccorso con Pegaso

  • Ciclista travolto da un'auto. La conducente: "Non l'ho visto", scatta la denuncia

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento