De Robertis (Pd): “La Regione per la sicurezza dei cittadini. Non proclami. Ma fatti”

Contributi ai comuni ma anche una nuova legge

Lucia De Robertis, vice presidente del consiglio regionale

“Non proclami. Ma fatti. La Regione Toscana in questi anni ha sostenuto le comunità locali finanziando progetti per la videosorveglianza, la polizia di prossimità, il recupero delle aree marginali.  Ieri sono stati presentati anche gli ultimi finanziamenti erogati per la rigenerazione urbana, che vanno a 22 progetti presentati dai comuni, fra cui quello di Foiano della Chiana, che riceve  un contributo di 14 mila euro”. Così Lucia De Robertis, vicepresidente del Consiglio regionale.

Un bel progetto, quello del comune della Valdichiana, che scommette sul rilancio dei vecchi mestieri per ripopolare le zone da dove cittadini e negozianti stanno fuggendo.- aggiunge la consigliera regionale PD - Perché la sicurezza è anche questo: recuperare presidio sociale alle zone marginali, rendere vitali aree del territorio urbano attraverso la ricollocazione di servizi essenziali per la qualità della vita dei cittadini.

“Proprio per declinare le politiche per la sicurezza della Regione in una chiave moderna ed efficace, complementare alle politiche dello Stato, - prosegue De Robertis - stiamo avviando in Consiglio l’esame della nuova legge di settore. Che individua, appunto, interventi coordinati fra i vari livelli istituzionali in un’ottica pluridimensionale che interessa anche le situazioni di degrado, marginalità sociale e bisogni di riqualificazione urbana”.

“Riconoscendo – conclude la vicepresidente -  come  gli interventi regionali e locali nei settori della polizia locale, della sicurezza sociale, dell'educazione alla legalità, del diritto allo studio, della formazione professionale, del collocamento al lavoro, della riqualificazione urbana, dell'edilizia residenziale pubblica costituiscano strumenti per il concorso della Regione allo sviluppo dell'ordinata e civile convivenza della comunità regionale, alla prevenzione dei fenomeni e delle cause della criminalità e al sostegno alle vittime dei reati, senza interferenze e nel pieno rispetto delle competenze statali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sicurezza, ecco i soldi della Regione per i progetti di videosorveglianza: 340mila euro per 18 comuni aretini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento