Caso Coingas, convocata la commissione controllo e garanzia. E il 19 ci sarà il consiglio comunale

Al centro l'inchiesta Coingas, che oltre ad essere un fascicolo giudiziario, è un caso politico

Il caso Coingas sarà al centro delle prossime sedute degli organi che si riuniranno a Palazzo Cavallo. Questo almeno in due distinti giorni. Prima di tutto giovedì prossimo 18 luglio, quando si riunirà la commissione controllo e garanzia, per volere del suo presidente Francesco Romizi che intende così analizzare nella sede opportuna il caso Coingas.

Romizi: "Venga fatta chiarezza"

L'inchiesta della Procura e della Digos che ha coinvolto sia i vertici di Coingas che il Comune di Arezzo, per adesso nella persona dell'assessore alle partecipate Alberto Merelli, è il punto centrale dell'ordine del giorno della commissione, nella quale si chiederà di fare luce su quanto realmente accaduto e sull'utilizzo delle risorse pubbliche. Inoltre sarà chiesto di approfondire tutte le consulenze di tutte le partecipate del comune.

Temi questi che attraverso le interrogazioni, saranno al centro del dibattito anche del consiglio comunale, che salvo sorprese si terrà venerdì prossimo 19 luglio. Soprattutto dall'opposizione c'è da attendersi un fuoco di fila, una serie di domande al sindaco Ghinelli in primis e al resto della giunta sulla gestione di Coingas rispetto alle consulenze che sono finite nell'inchiesta.

Perché questo oltre che un fascicolo giudiziario è anche un caso politico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • Dramma nella notte, morto Gabriele Frosini: malore fatale

  • E' morto Beppe Bigazzi, noto volto de La Prova del Cuoco

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Baby inventori aretini portano il futuro in ogni casa. Il vecchio impianto elettrico? Diventa domotico

  • Schianto lungo la regionale 71: strada temporaneamente chiusa. Due feriti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento