Boschi e Gasparri sulla bomba molotov di Pergine: "E' un attentato e non può restare impunito"

I due parlamentari, la prima presidente di Italia Viva, l'altro senatore di Forza Italia, esprimono solidarietà all'Arma dei Carabinieri

Anche due parlamentari intervengono sulla vicenda di Pergine, dove un'auto dei carabinieri ha preso fuoco dopo che è stata lanciata una molotov contro la caserma locale.

"Siamo vicini ai Carabinieri della caserma di Pergine Valdarno dopo il gesto vergognoso e incomprensibile di questa notte". Maria Elena Boschi, presidente dei deputati di Italia Viva, esprime la solidarieta. "È un atto che non può restare impunito. Siamo certi che i responsabili saranno assicurati al più presto alla giustizia. Ai carabinieri di Pergine e a tutte le donne e gli uomini dell'Arma va il nostro apprezzamento per il lavoro che svolgono quotidianamente".

Sull'episodio arriva anche il commento del senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.

"Solidarietà all'Arma dei Carabinieri per il vile attentato in provincia di Arezzo. Individuare i responsabili e infliggere pene severe per chi attenta all'incolumità di donne e uomini in divisa che difendono la nostra sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Arezzo è deserta: ma quand'è che torniamo normali?". Lo sfogo di Scanzi nel video-record

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Arezzo vista dagli occhi dei Vip: tutti gli scatti social

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Bonus per mobili ed elettrodomestici 2020: come ottenere la detrazione fiscale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento