Lucia Tanti alla carica: "Boschi che parla di consulenze? Credibile come Dracula all'Avis"

L'assessore al sociale e alla sanità del Comune di Arezzo risponde alle considerazioni esternate dalla parlamentare sui social in merito alla vicenda Coingas

Lucia Tanti, assessore Comune di Arezzo

"L'onorevole Boschi quando parla di consulenze è credibile politicamente come Dracula alla presidenza dell'Avis".
Al contrattacco, dopo le recenti prese di posizione espresse dalla parlamentare Pd di Laterina, Maria Elena Boschi, va l'assessore del Comune di Arezzo, Lucia Tanti.
Anche l'amministratrice aretina, così come la deputata, affida ai social il suo commento sostenendo che "se proprio Maria Elena Boschi vuol parlare di consulenze attenzionate dalla Procura di Arezzo inizi con il citare quelle che sarebbero parte del filone di inchiesta che si apprende dalla stampa coinvolgerebbe Pierluigi Boschi e altre 17 persone. Consulenze forse inutili di cui può chiedere conto a papà prima che ad altri".

Già perché in seguito all'indagine che la magistratura ha aperto nei confronti di Alessandro Ghinelli e altre otto persone sulla vicenda Coingas, la parlamentare ha voluto esprimere il proprio punto di vista rispondendo "agli attacchi scomposti e beceri che Ghinelli mi rivolse per la vicenda Banca Etruria per la quale non sono nemmeno mai stata indagata".

La "rivincita" di Boschi: "Ghinelli farà causa a sé stesso per danno d'immagine?"

Stesso spunto, ma diverso destinatario, quello trovato dall'assessore Tanti.

"Se l'onorevole altoatesina per miracolo  ha proprio voglia di interessarsi di Arezzo - tra gli scongiuri di tutta la città - perché non ci racconta come mai tra tanti proprio il suo babbo è finito nel cda della fu Banca Etruria ai tempi del Governo Renzi di cui era ministro e come mai lo stesso governo ha politicamente assassinato la banca di Arezzo sopravvissuta a due guerre mondiali ma non al governo del Pd?

E poi conclude:

Parli, parli pure onorevole Boschi parlamentare "fuggiasca", ma cominci da "casa sua" perché Arezzo aspetta parole di verità da lei, e non su Coingas, che lei forse a mala pena saprà cos'è, ma sulla morte di una banca che era la nostra, non la sua o la mia".

Cos'è l'inchiesta Coingas che ha travolto anche il Comune di Arezzo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

  • Un aretino con Flavio Insinna all'Eredità su Rai Uno

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento