Ato Toscana Sud, a Civitella la percentuale più alta di raccolta differenziata

Dal 26 febbraio incontri su tariffa puntuale per i rifiuti e il bilancio di previsione 2019

Ginetta Menchetti, sindaco di Civitella

Ottimi i risultati per la raccolta differenziata nell’anno 2017. Il Comune di Civitella in Val di Chiana risulta avere la più alta percentuale di raccolta differenziata tra i Comuni dell’ATO Toscana Sud che comprende le province di Arezzo, Siena e Grosseto e alcuni Comuni della provincia di Livorno. Tutto ciò è stato possibile grazie alla trasformazione del servizio, avvenuta nel marzo del 2016, che è passato da un sistema a cassonetto stradale a un sistema misto di raccolta porta a porta e postazioni di prossimità. L’obiettivo non sarebbe stato raggiunto senza la collaborazione di cittadini e imprese del territorio che l’Amministrazione Comunale intende ringraziare. Il Comune di Civitella in Val di Chiana è riuscito a passare da una percentuale di raccolta differenziata RD del 31.7% nell’anno 2015 al 69.5% nell’anno 2017 sfiorando il traguardo del 70 % imposto dalla Regione Toscana. Obiettivo che nel 2018 raggiunge una percentuale seppur ancora provvisoria di raccolta differenziata superiore al 71%.

L’aumento del costo per il servizio di raccolta porta a porta è stato ampiamente compensato dal minor costo del trattamento dei rifiuti, in particolare dovuto alla diminuzione di produzione della quantità di rifiuto indifferenziato. Ciò ha comportato una diminuzione della TARI a carico dei cittadini e delle imprese sul territorio. Se si confronta la TARI dell’anno 2016 con quella dell’anno 2018 si osserva una riduzione media per le utenze domestiche del 12 % e dell’ 8% per quelle non domestiche. L’amministrazione ha intenzione di continuare la strada intrapresa con l’ottimizzazione del servizio e il raggiungimento di un maggior decoro urbano. A tal proposito in questi giorni sono in distribuzione i mastelli (sostitutivi del solo sacchetto per il rifiuto indifferenziato) dotati di tecnologia di riconoscimento dell’utenza RFID.

Per poter sperimentare questo tipo di tariffa da sabato 4 maggio la raccolta porta a porta dell’indifferenziato non avverrà più con il tradizionale sacchetto ma sarà effettuata con mastelli, contenitori dotati di sistemi di riconoscimento RFID cioè dell’utente, all’interno dei quali dovrà esser sempre inserito il sacchetto. Nelle prossime settimane si procederà inoltre con l’istallazione di cassonetti per sfalci e potature e cassonetti nelle postazioni di prossimità, tutti ad accesso controllato.

Con tale procedura si avvierà la sperimentazione, già da questo anno, della misurazione della quantità di rifiuto indifferenziato prodotto dalla singola utenza. Ciò consentirà di passare prima possibile alla tariffa puntuale, cioè ad una tariffa in cui in una parte sarà proporzionale alla quantità di rifiuti indifferenziati prodotti dalla singola utenza, incentivando così ciascuno a minimizzare i propri scarti. Per una completa informazione alla cittadinanza delle novità in arrivo è stata organizzata una serie di riunioni nelle varie frazioni del territorio durante le quali saranno anche esposti gli elementi salienti del bilancio di previsione 2019. Un bilancio all’insegna dell’equità sociale con una tariffazione di tutti i servizi scolastici e sociali con metodologia progressione lineare in base all’ISEE, potenziamento dei servizi in essere senza diminuire l’impegno per gli investimenti concentrati nelle strutture pubbliche e nella riqualificazione dei paesi. Le riunioni avranno il seguente calendario:

Martedì 26 Febbraio 2019 alle ore 21.15 presso il circolo di Pieve a Maiano;

Lunedì 4 Marzo 2019 alle ore 21.15 presso palazzo Comunale (frazioni Badia Al Pino e Civitella)

Lunedì 18 Marzo 2019 alle ore 21.15 presso il circolo di Viciomaggio (frazioni di Viciomaggio e Tuori);

Martedì 19 Marzo 2019 alle ore 21.15 presso il circolo di Ciggiano (frazioni Albergo e Ciggiano e Oliveto);

Lunedì 25 Marzo 2019 alle ore 21.15 presso il centro di aggregazione la torre a Tegoleto (frazioni Tegoleto e Spoiano)

Venerdì 29 Marzo 2019 alle ore 21.15 presso il circolo di Pieve al Toppo

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Schianto lungo la regionale 71: strada temporaneamente chiusa. Due feriti

  • Lieve scossa di terremoto ad Arezzo: epicentro nella zona di Olmo

  • Scontro tra un furgone e una motocicletta: terribile schianto in via Aretina

  • Guida 2020 de L'Espresso: due ristoranti della provincia di Arezzo con il "cappello". Tutti i top della Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento