Lavoratori Arezzo Fiere senza stipendio la risposta della Regione, De Robertis: "Massima attenzione"

Così Lucia De Robertis, a proposito della notizia dei ritardi nei pagamenti al personale dipendente della società

“La questione del futuro di Arezzo Fiere è priorità per la Regione. Le scelte manageriali operate in reazione alla situazione di crisi in cui si è trovata a versare la società ne sono la prova lampante”. Così Lucia De Robertis, a proposito della notizia dei ritardi nei pagamenti al personale dipendente della società.

“Da parte della Regione – continua la Vicepresidente del Consiglio regionale - nessuna intenzione di abdicare al proprio ruolo, fondamentale, nel rilancio del polo espositivo aretino. ne è prova il previsto acquisto, coperto dalla variazione di bilancio all’esame del Consiglio regionale, della collezione di Oro Arezzo.Il rafforzamento delle competenze specifiche e una  programmazione a lungo raggio sono, infatti, gli obiettivi assegnati a coloro che sono stati chiamati a gestire questa difficile fase. Professionisti qualificati, coi quali l’interlocuzione è e sarà sempre costante.”.

“La questione segnalata dalla CGIL - conclude De Robertis - è al’attenzione della Regione, che non farà mancare il massimo impegno per risolvere quanto prima la questione. In tutti noi c’è la piena consapevolezza che non possono esser ei lavoratori a pagare inefficienze od errori del passato.”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Così sono nate le 6000 sardine": storia di Giulia, l'aretina che ha creato con tre amici il movimento anti Salvini

  • "E' il bar della droga". Il questore di Arezzo lo chiude 10 giorni

  • La pioggia fa paura: allagamenti, frane e fiumi in piena. Una famiglia evacuata. Chiusa per ore l'A1

  • Auto trascinata dalla corrente, vigili del fuoco al lavoro per il recupero

  • Allagamenti ad Arezzo: strade chiuse e piante crollate

  • Quanto dura il maltempo? Le previsioni meteo ad Arezzo per il weekend

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento