Anche a Arezzo Forza Italia si organizza: ecco il coordinamento provinciale degli azzurri

Finora la sola cosa ufficiale era che il coordinatore regionale di Forza Italia Stefano Mugnai avesse confermato Maurizio D’Ettore quale coordinatore provinciale di Arezzo. Un coordinamento provinciale c’era, in carica, sì, ma c’erano da definire...

DETTORE-MAURIZIO

Finora la sola cosa ufficiale era che il coordinatore regionale di Forza Italia Stefano Mugnai avesse confermato Maurizio D’Ettore quale coordinatore provinciale di Arezzo. Un coordinamento provinciale c’era, in carica, sì, ma c’erano da definire le caselle territoriali e le competenze tematiche. Ma adesso è fatta: il nuovo coordinamento provinciale aretino degli azzurri è realtà, ed è stato presentato poco fa alla stampa da D’Ettore, Mugnai e dalla responsabile nazionale comunicazione di Forza Italia Deborah Bergamini. D’Ettore ha scelto per suoi vice l’assessore al Comune di Arezzo Lucia Tanti, che dovrà seguire gli enti locali, Franca Rosati di Bibbiena a cui va il compito di coordinare le attività dei Club, il consigliere al Comune di Arezzo Roberto Bardelli che invece coi Club dovrà gestire i rapporti e il cortonese Bernardo Mennini al fund raising. Con loro, poi, un pattuglione di altre 22 persone tra cui lo stesso Mugnai come membro di diritto.

Ed eccoli dunque, coloro che fanno parte della segreteria provinciale con o senza delega a un settore specifico: tra conferme e volti nuovi sono membri del coordinamento provinciale Gianfranco Sangaletti (sezioni elettorali, Club e organizzazione oltre che responsabile provinciale seniores ad interim), Francesco Conti (tesseramento e adesioni), Federico Scapecchi (difensori del voto, formazione), Enrico Naldini (volontari azzurri), Domenico Morisi (comunicazione), Augusta Albarosa Fuccini (amministrazione), Claudia Amatucci (ambiente e attività produttive), Paolo Laurita (volontariato e solidarietà), Alberto Milani (consulte e dipartimenti), Alessandro Polcri (vittime della giustizia), Massimo Mustich (Unione e fusione dei Comuni), Luca Stella (società partecipate e finanza locale), Jacopo Apa (iniziative politiche), Paolo Biagiolini (sport), Alessio Mattesini (responsabile Giovani per la Libertà), Lorenzo detto Remo Ricci (servizi pubblici locali e politiche di vallata), e ancora il consigliere comunale Leonardo Benigni, quello provinciale Mauro Bindi, e poi Luca Boncompagni, Lucio Rosadini, Marco Bui, Roberto Neri.

Alla nuova compagine va adesso il compito di proseguire nel solco tracciato dalla squadra uscente: «Arezzo – ha ricordato D’Ettore – ha dimostrato con la vittoria del centrodestra alle amministrative del 31 maggio scorso quale sia la strategia vincente: produrre all’elettorato un’offerta politica unitaria alternativa alla sinistra. Insomma, uniti abbiamo vinto e ci siamo riusciti con risultati record per Forza Italia sul panorama regionale perché nel tempo abbiamo lavorato sui, per e con i territori. E ora, strategia vincente non si cambia. Per questo molti nomi sono delle conferme».

«Il quadro dei coordinamenti provinciali – ha spiegato Mugnai – si va componendo in tutta la Toscana. La voglia di lavorare è tanta, c’è fermento e c’è voglia di tornare sul territorio, fuori dai palazzi e sporcandosi le scarpe. Oggi D’Ettore ha definito anche Arezzo. Oggi si riparte. Oggi Forza Italia riparte. Anche a Arezzo, dove nelle ultime amministrative ha dimostrato la propria capacità propulsiva secondo un modello che intendiamo esportare anche altrove. Dunque qui più che mai ci siamo. Avrete, avremo da fare tanto».

ECCO IL COORDINAMENTO PROVINCIALE

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento