Arrivano 21 milioni dal Governo per rinnovare gli autobus della Toscana

Il decreto firmato dalla ministra Paola De Micheli prevede che 9,6 milioni possano essere spesi immediatamente, altri 6 milioni verranno erogati entro il 2024 e il resto negli anni successivi. "Una grande notizia", commenta l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli

“Una buona notizia che accogliamo con soddisfazione e che è perfettamente coerente con il grande impegno che abbiamo profuso in questi anni per dare ai toscani un servizio pubblico sempre più efficiente”. Così l’assessore a trasporti e infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, commenta lo sblocco da parte del Ministero dei trasporti di 21 milioni di euro destinati alla Toscana per l’acquisto di nuovi bus. Il decreto firmato dalla ministra Paola De Micheli, prevede che 9,6 milioni possano essere spesi immediatamente, altri 6 milioni verranno erogati entro il 2024 e le restanti risorse negli anni successivi.

“Sono cifre importanti – prosegue – che vanno ad aggiungersi a quanto già previsto dall’offerta presentata dai vincitori della gara unica regionale per il trasporto pubblico su gomma e grazie alla quale è già programmato il ricambio di oltre duemila degli attuali bus che svolgono il servizio. Il nuovo parco bus sarà disponibile nel giro di pochi anni e farà della Toscana una delle regioni europee con il parco mezzi più moderno e qualificato. Il risultato – conclude Ceccarelli - sarà che avremo bus ecologici e più sicuri, per gli utenti e per i lavoratori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Ambulante scopre e tenta di fermare un ladro: aggredito a pugni in faccia. Malvivente arrestato

  • Coronavirus, in Toscana 19 nuovi contagi in un giorno: 11 appartengono ad un unico cluster

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento