Patente a punti, come funziona e come fare controllo e verifica del saldo

Come controllare il proprio punteggio, come recuperare i punti attraverso i corsi con le autoscuole

Quante volte vi è capitato durante una conversazione tra amici di finire a parlare dei punti della patente di guida?
La patente a punti ormai è in vigore da più di 15 anni. Ad ogni automobilista in possesso della licenza di guida vengono assegnati inizialmente 20 punti. In caso d'infrazione delle norme del codice della strada, vengono decurtati. Nel caso in cui i punti a disposizione dell'automobilista risultino azzerati, questi dovrà sostenere nuovamente gli esami: quello di teoria e l'esame di guida per riottenere la patente.

Il numero dei punti decurtati dalla patente è stabilito dal Codice della Strada e varia in base alla gravità dell'infrazione commessa. Per i neopatentati (primi 3 anni di patente) i punti delle sanzioni sono raddoppiati (se la sanzione prevede 5 punti, per un neopatentato saranno 10).

I punti possono essere recuperati seguendo dei corsi a pagamento presso le autoscuole oppure non commettendo infrazioni per un periodo di almeno due anni. Se un automobilista non commette infrazioni guadagna due punti ogni anno e può accumulare fino a un massimo di 30 punti. I neopatentati che non commettono infrazioni guadagnano un punto ogni anno fino a un massimo di 3.
Ma come possiamo restare aggiornati sui punti a nostra disposizione?

Patente a punti: verifica telefonica

Uno dei modi più rapidi per controllare il saldo punti della propria patente consiste nel telefonare al numero 848 872 872 da telefono fisso. Non si tratta di un numero verde ma ha il costo di una telefonata urbana. Una volta in linea, sarà sufficiente seguire le istruzioni impartite dalla voce guida scegliendo per mezzo del tastierino numerico. In questo modo si potrà sapere la quantità di punti disponibili sulla patente.

Verifica online punti patente

Oltre al metodo telefonico esiste un altro modo per controllare il punteggio della propria patente, ossia quello telematico. Ogni automobilista in possesso della licenza di guida può registrarsi sul sito www.ilportaledellautomobilista.it che fa capo al Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti. Il primo passo da compiere è registrarsi inserendo i propri dati personali e quelli della propria patente. Creato e attivato il proprio profilo si potrà conoscere il proprio saldo punti, navigando nei menù del portale.

App per controllare punti patente

Se si è registrati a www.ilportaledellautomobilista.it si possono utilizzare gli stessi dati anche per l’applicazione della Motorizzazione Civile chiamata IPatente, ugualmente disponibile per Android e iOS. Attraverso questa app, oltre a controllare il saldo dei punti si possono eseguire anche altre operazioni come il controllare della scadenza di bollo e revisione dei veicoli di proprietà.

Corsi di recupero punti patente

Come detto in precedenza, per chi è rimasto con pochi punti sulla patente e teme di vedersela revocare e doverla riprendere sostenendo esami di teoria e pratica, esistono corsi di recupero appositi organizzati dalle autoscuole o da enti autorizzati dal Ministero. Solitamente i possessori di patente A e B attraverso questi corsi possono recuperare fino a 6 punti. I possessori di patenti C, C+E, D, D+E, KA e KB possono invece arrivare a recuperarne fino a 9 con corsi più lunghi. I prezzi dei corsi di recupero per i punti della patente variano di autoscuola in autoscuola, tuttavia, il costo medio per un corso di recupero di 6 punti per le patenti A e B può arrivare a costare tra i 180 euro e i 200 euro. I corsi per recuperare 9 punti, invece, svariano tra i 250 e i 400 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento