Come diventare presidente di seggio elettorale

Ecco come poter diventare presidente di seggio: requisiti e modalità

Il presidente di seggio elettorale è responsabile in prima persona, anche sotto il profilo penale, dello svolgimento delle operazioni di voto e di scrutinio. Per poter essere nominati è necessario essere iscritti nell’albo delle persone idonee all’ufficio di presidente di seggio elettorale. I cittadini che possiedono i requisiti di legge e che non sono già iscritti nell’albo possono presentare domanda per l’iscrizione all’albo. L’Ufficio elettorale svolge gli adempimenti di competenza in relazione all’aggiornamento dell’albo, istituito e tenuto presso la Corte d’ Appello.
Ecco cosa fare per i residenti nel comune di Arezzo.

I requisiti del richiedente

  • Essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di Arezzo;
  • Buona condotta morale;
  • Possesso del titolo di studio di scuola media di secondo grado;

Sono esclusi dalle funzioni di presidente di seggio:

  • Coloro che alla data delle elezioni abbiano superato i 70 anni di età;
  • I dipendenti del Ministero dell'Interno, delle Infrastrutture e dei Trasporti e della società Poste Italiane;
  • Gli appartenenti a forze armate in servizio;
  • I medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti;
  • I segretari comunali e i dipendenti dei Comuni addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
  • I canditati alle elezioni per le quali si svolge la votazione;

Modalità di richiesta

La domanda può essere effettuata in carta libera, su modulo fornito dall'ufficio o scaricabile in calce alla pagina, da presentarsi dal 1 al 31 ottobre di ogni anno allo Sportello Unico (Piazza A. Fanfani, 1) negli orari di apertura al pubblico  oppure da inoltrare, unitamente alla copia del documento di identità,  per fax (0575377613) o da una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo comune.arezzo@postacert.toscana.it . Coloro che risultano già inseriti nell'albo non devono presentare nuovamente la domanda.
L'Ufficio elettorale provvede, nei mesi di novembre e dicembre, alla verifica dei requisiti di idoneità ed alla comunicazione dei nominativi alla Corte d'Appello per la formazione dell'albo. Nel mese di gennaio di ciascun anno il presidente della Corte d'appello dispone la cancellazione dall'albo di chi:

  • non abbia i requisiti di legge;
  • chiamato a svolgere le funzioni di presidente, non le abbia svolte senza giustificato motivo;
  • abbia presieduto seggi le cui operazioni sono state annullate con decisione (anche non definitiva) del giudice amministrativo;
  • sia stato condannato per i reati connessi alle attività elettorali di cui al capo IX del Testo Unico approvato con DPR 16 maggio 1960, n. 570 e al titolo VII del Testo Unico approvato con DPR 30 marzo 1957, n. 361.
  • si sia reso responsabile di gravi inadempienze, sulla base delle segnalazioni pervenute dagli uffici elettorali immediatamente sovraordinati agli uffici elettorali di sezione.
  • Le cancellazioni sono comunicate al Comune per la proposta di altri nominativi da iscrivere nell'Albo, in numero doppio rispetto a quelli cancellati, da effettuare entro febbraio.

Consultazioni elettorali e nomina

In occasione di consultazioni elettorali, la Corte d’Appello, entro il 30° giorno antecedente la data fissata per le votazioni, procede alla nomina dei presidenti di seggio. Qualora il presidente designato sia impossibilitato a ricoprire l’incarico, è tenuto a informare tempestivamente la Corte d’Appello. La rinuncia alla nomina è possibile solo per gravi e giustificati motivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cancellazione dall’Albo

Per essere cancellati dall’albo occorre compilare un apposito modulo disponibile presso l’ufficio elettorale. Il modulo può essere sottoscritto direttamente presso l’ufficio elettorale oppure sottoscritto e inviato, insieme alla copia di un documento di identità, a mezzo fax, tramite un incaricato, oppure a via posta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • "Così precipitò l'incubo dei cieli", ritrovato in Casentino l'aereo dell'asso della Luftwaffe

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento