Fase 2 | Certificazione spostamenti: in attesa del nuovo modulo si può usare quello vecchio

In attesa del nuovo modello i cittadini che da domani effettueranno spostamenti possono aggiornare il modulo diramato nelle scorse settimane

Niente corsa alla ricerca del nuovo modulo per certificare il nostro spostamento. Lo precisa il Viminale in una nota inviata ai prefetti in vista della 'Fase 2' in programma tra poche ore. Dal 4 maggio potremo tornare a trovare parenti, anzi 'congiunti', evitando assembramenti.

Non sarà quindi necessario uscire di casa con il modulo già compilato (scarica il modulo), anche se è comunque consigliabile scaricarlo e inserire per tempo i nostri dati così da risparmiare tempo in caso di controllo da parte delle forze dell'ordine. Altrimenti quando la paletta dei carabinieri, agenti di polizia, forestali ci intimerà l'alt dovremo pazientare il tempo necessario per copilare i modelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sì al vecchio modulo, serve solo «una correzione»

E' possibile utilizzare il vecchio modulo dell’autocertificazione. Per rispetto della privacy non devono essere indicate le generalità dei congiunto dai quali si va in visita. Basta riempire tutti gli spazi sull’identità della persona che effettua lo spostamento. Compilare l’indirizzo da cui è cominciato lo spostamento e quello di destinazione.
Dovrete poi barrare la casella 'situazione di necessità' e nello spazio 'a questo riguardo dichiara che...' specificare che si tratta di una visita a un congiunto inserendo soltanto il grado di parentela ma non l’identità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento