Fase 2: cosa si può fare (e cosa no) da oggi. Spostamenti, incontri e attività produttive

Come muoversi, come incontrare i congiunti e come tornare a fare sport all'aperto. Da oggi, e fino a nuova disposizione, ecco le regole da seguire

Da oggi inizia ufficialmente, quanto cautamente, la fase 2. Come annunciato lo scorso 26 aprile dal presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte, il Paese dopo settimane di lockdown si rimette in moto. "Alla luce delle raccomandazioni del Comitato tecnico-scientifico - ha detto il premier nel suo intervento alla Camera - la data del 4 maggio segna l’inizio di quella che è ormai nota come “fase 2”: un graduale, progressivo ritorno allo svolgimento delle attività produttive e anche commerciali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quello definito dal governo è di fatto un percorso a step che parte oggi con il ritorno operativo delle attività produttive manifatturiere. Successivamente, dal 18 maggio secondo attuale "scaletta", sarà il turno di negozi e infine a riaprire saranno i ristoranti. Per parrucchieri ed estetisti, e servizi di cura della persona, si dovrà aspettare l’inizio di giugno. Sì ad incontri, protetti e secondo le regole di non assembramento, con i congiunti. Sarà concesso il rientro nei luoghi di residenza o domicilio e i bambini potranno andare al parco, ma non nelle aree gioco. Sì agli sport individuali, ma con alcune limitazioni. Cambia anche l’autocertificazione che comunque resta obbligatoria. Resta anche l'obbligo di usare la mascherina.

Attività Dal 4 maggio
Autocertificazione ✅
Visite ai parenti ✅
Visite ai fidanzati ✅
Visite agli amici ❌
Spostamenti in regione ✅
Spostamenti fuori dalla regione ❌
Trasferimenti nelle seconde case ❌
Pranzi/cene al ristorante ❌
Shopping ❌
Mezzi pubbici ✅
Cinema ❌
Teatri ❌
Musei ❌
Barbieri ❌
Parrucchieri ❌
Matrimoni ✅
Funerali ❌
Messe ❌
Passeggiate ✅
Corse ✅
Bicicletta ✅
Palestre ❌
Allenamenti in solitaria ✅
Allenamenti in gruppo ❌
Parchi Dipende da comune a comune
Parco giochi ❌

Da lunedì 4 maggio la Toscana distribuirà 1,8 milioni di mascherine gratis al giorno

Fase 2. Multe, sanzioni e reclusione: ecco cosa rischia chi non rispetta le direttive

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento