Capitale della Cultura 2021. Scuole chiamate a raccolta, Curtolo: "Chiederemo il loro contributo"

La cultura e la sua importanza per la crescita del benessere e sviluppo sociale diventano a pieno titolo materia di studio e di approfondimento

Roberto Curtolo, provveditore agli studi provincia di Arezzo

Potenzialmente potrebbe essere uno dei contributi, in termini numerici e di diffusione, più corposi. Migliaia e migliaia di studenti potrebbero dare il proprio apporto alla missione Arezzo candidata alla corsa per la capitale della cultura 2021. Come? Grazie al coinvolgimento del provveditorato agli studi della provincia che è tra i membri del comitato promotore incaricati di portare a compimento il progetto.

“Nei prossimi giorni - spiega Roberto Cutolo, dirigente dell’ufficio scolastico provinciale - convocheremo tutti i dirigenti di tutte le scuole di ogni genere e grado per rappresentare la necessità di dare un apporto pratico. Chi lo desidera potrà prendere parte al percorso mentre, che invece per varie ragioni non lo riterrà opportuno potrà astenersi. Sono però certo che questi ultimi saranno pochissimi anzi, quasi nessuno. Noi chiederemo alle scuole di presentare un loro progetto che poi verrà rappresentato agli organizzatori e promotori del percorso. Già nei prossimi giorni convocheremo una conferenza dei servizi utile proprio a questo scopo”. 

Dunque la cultura e la sua importanza per la crescita del benessere e sviluppo sociale diventano a pieno titolo materia di studio e di approfondimento. Ma non solo, il mondo della scuola sarà parte fondamentale per la diffusione e condivisione di percorsi mirati alla crescita di un tessuto sociale ricco di peculiarità uniche e dalle radice profonde.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Missione Arezzo capitale della cultura. Sugar direttore artistico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, quando la riapertura? Ipotesi dopo Pasqua e la maturità terrà conto dell'emergenza

  • Niente corona d'alloro ma festa grande per Arianna: un'altra aretina proclamata dottoressa

  • Tesi di laurea discussa via web. Pietro proclamato dottore attraverso Skype

  • Laurearsi al tempo del Coronavirus. Eleonora proclamata dottoressa con la tesi su De André

  • "Maestra, non posso venire perché c'è troppo raffreddore in giro"

  • Azzolina: "Scuole aperte solo se esistono le condizioni per farlo". Cambia la maturità

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento