Corso di abilitazione per Ufficiali di Stato Civile per le Province di Arezzo e Perugia

Il corso prevede 50 ore di lezione articolate in 6 giornate incentrate su materie di grande importanza ed attualità: cittadinanza, anagrafe nazionale della popolazione residente, carta di identità elettronica, normativa sulla privacy, matrimonio e unioni civili, adozioni

Presso la Prefettura di Arezzo è in fase di svolgimento il corso di abilitazione per Ufficiali di Stato Civile per le Province di Arezzo e Perugia, promosso dal Ministero dell’Interno in collaborazione con l’Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e Anagrafe.

Al corso partecipano i dipendenti comunali in servizio presso i Comuni delle due province, in possesso dei requisiti previsti dal d.P.R. 396/2000 ai quali, previo esame finale, verrà rilasciato il diploma di abilitazione.

Alcuni Comuni hanno chiesto di consentire la partecipazione al corso di altri dipendenti non in possesso dei requisiti richiesti, ma che, data l’importanza degli argomenti trattati, partecipano come uditori.

Il corso prevede 50 ore di lezione articolate in 6 giornate incentrate su materie di grande importanza ed attualità: cittadinanza, anagrafe nazionale della popolazione residente, carta di identità elettronica, normativa sulla privacy, matrimonio e unioni civili, riconoscimento dei figli ed adozioni, disciplina del nome e del cognome.

Il corso rappresenta una fondamentale occasione formativa per i dipendenti comunali che svolgono le funzioni di stato civile ed anagrafe che lo Stato delega ai Comuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Liliana Segre interrompe gli incontri con gli studenti: l'ultimo grande appuntamento sarà ad Arezzo

  • Studenti al freddo nella succursale del Liceo Redi

  • Scuola primaria, a Quarata via ai lavori per attivare il doposcuola: tanti laboratori, dalla lingua cinese all'attività motoria con i cani

  • Mercato del lavoro: le lauree più richieste

  • Studenti al freddo, il Blocco Studentesco: "Inaccettabile, la Provincia intervenga"

  • Scuole casentinesi “plastic free”: a Pratovecchio Stia, Castel San Niccolò e Montemignaio distribuite 140 borracce

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento