Rosa Lullaby, racconto dai tetti rossi: lo spettacolo online della stagione #iorestoacasa

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 26/03/2020 al 29/03/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Chiudere i nostri teatri e i nostri cinema è stato un obbligo civile e morale. Restare a casa, ora, è un dovere etico e sociale. Restare insieme è una necessità del nostro essere umani. Restiamo insieme per quattro settimane. Restiamo insieme virtualmente, senza abbracci, senza strette di mano. Restiamo insieme nel tempo in cui #iorestoacasa. Da giovedì 12 marzo a domenica 5 aprile al via la Stagione #iorestoacasa presso lo Spazio Teatro Social di Officine della Cultura. Vogliamo restare insieme a voi anche se restiamo in casa. Seguite i canali social di Officine della Cultura: la stagione online sarà del tutto gratuita 24 ore su 24.

Il link allo spettacolo QUI

Lo spettacolo

di Gianni Micheli

con
Andrea Biagiotti
Luca Baldini
Gianni Micheli
Eleonora Angioletti

con la partecipazione straordinaria di
Paolo Benvegnù

proiezioni audiovisive Stefano Dei
scenografie Maurizio Giornelli “Quartaparete”
ingegnere del suono Michele Pazzaglia
disegno luci Matteo Fantoni
musiche composte ed eseguite dal vivo da Paolo BenvegnùLuca BaldiniGianni Micheli

regia Francesca Barbagli

A quarantacinque anni Aldo diventa padre. Aldo è un uomo “normale” con una vita “normale” ma con un passato e una storia che normali non sono: Aldo è figlio del manicomio, nato da due pazienti dell’ospedale psichiatrico di Arezzo. Dei suoi genitori Aldo non sa nulla, non ha mai voluto sapere nulla. Affidato poco dopo la nascita a genitori “altri”, al di fuori dalla struttura manicomiale, per tutta la vita non ha fatto che affermare la sua “normalità”. Nel frattempo ha avuto luogo quella straordinaria stagione di riforme che coinvolge molti istituti psichiatrici, quello aretino in prima fila, definitivamente chiuso con la riforma della legge 180 del 1978. Da quella legge sono ormai passati trenta anni, il tempo di una generazione, ma è solo con il raggiungimento della tanto desiderata paternità che Aldo si sente spinto a riannodare, sulle note di una ninna nanna che emerge dalla sua memoria, il proprio vissuto a quello di coloro che in un momento d’amore gli hanno dato la vita. Rosa Lullaby è il viaggio e il canto, la poesia e la memoria di un uomo che intende ridare un nome e un volto a chi per troppo tempo è rimasto senza una storia da raccontare o un pubblico a cui narrarla.

Rosa Lullaby nasce in collaborazione con il Centro Promozione per la Salute “Franco Basaglia” e rientra nel progetto per la costituzione di un Archivio della Memoria Orale dell’Ospedale Neuropsichiatrico aretino.

89690137_1493937967450845_5183651374490976256_o-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Raccontare fiabe contro la paura (online)

    • dal 14 marzo al 3 aprile 2020
  • C'era due volte il Barone Lamberto: reading espanso

    • Gratis
    • dal 11 marzo al 5 aprile 2020
  • La pagina più bella del mondo

    • dal 20 marzo al 3 aprile 2020

I più visti

  • La regola di Piero: Mimmo Paladino dialoga con il maestro della luce

    • fino a domani
    • dal 15 June 2019 al 31 March 2020
    • Varie sedi
  • Il risveglio di un gigante e Cristiada in visione gratuita online

    • dal 13 March al 5 April 2020
  • Un Bonelli al giorno. Fumetti omaggio con la noia 

    • Gratis
    • dal 23 March al 5 May 2020
  • Zumba in diretta Instagram con Lia Bertocci

    • dal 22 March al 23 April 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento