Dente, Benvegnù, Fiori, Sagretti al Bar del Teatro di Officine Foyer

Giovedì 30 aprile, alle ore 17, appuntamento live con Officine della Cultura sui propri canali social

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Giovedì 30 aprile alle ore 17 appuntamento al Bar del Teatro di Officine della Cultura, live dalla propria pagina Facebook e sul canale YouTube OfficineProduzioni; live da casa ma, con il necessario spunto d’immaginazione, da Officine Foyer, la stagione primavera/estate 2020 promossa dalla residenza aretina di incontri e appuntamenti con lo spettacolo e la cultura.

L’appuntamento in diretta di giovedì 30 aprile sarà un omaggio al cantautorato contemporaneo, alla musica, all’ingegno ma anche all’impegno e alla mission dell’Orchestra Multietnica di Arezzo (Oma). Sarà un incontro tra amici e artisti che si conoscono bene e hanno trovato sul palcoscenico, come nella vita, corde comuni da far risuonare. Sarà la dedica a uno tra gli incontri musicali più riusciti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo: quello con Dario Brunori, incontro/concerto che sarà visibile da giovedì 30 aprile a domenica 3 maggio sempre sui canali Officine della Cultura e domenica 3, in prima serata, su Teletruria.

Seguito l'evento in diretta QUI

Ospiti del live di giovedì 30 saranno: Enrico Fink, direttore dell’Orchestra Multietnica di Arezzo, i cantautori Dente, Paolo Benvegnù e Alessandro Fiori, protagonisti con l’Oma dei recenti concerti dedicati alla promozione del disco e del progetto “Culture contro la paura” - con loro ci sarà modo di parlare anche degli ultimi e attesi progetti discografici -, Lucia Sagretti, violinista e parte dell’orchestra Brunori Sas, Michele Pazzaglia, ingegnere del suono tra i protagonisti, dietro le quinte, dell’ascolto dell’Oma in piazza e su disco e Sara Nocciolini, giornalista e componente degli Spettatori Erranti. Nel corso dell’incontro sarà possibile rivolgere domande ai partecipanti attraverso entrambe le piattaforme grazie alla possibilità di commentare l’evento in diretta.

Per i più affezionati si ricorda la possibilità di prendere parte virtualmente alle iniziative di Officine della Cultura commentando i propri scatti fotografici agli eventi con l’hashtag #scattoateatrodacasa. L’ufficio di Officine della Cultura resta chiuso ma ulteriori informazioni sono reperibili cercando Officine della Cultura su Facebook e Youtube, ma anche su Instagram, o scrivendo a segreteria@officinedellacultura.orgwww.officinedellacultura.org.

I più letti
Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento