Standing ovation per Poti Pictures e i suoi attori: auditorium strapieno per la prima di "Uonted"

Una serata carica di emozioni che hanno fatto commuovere e ridere allo stesso tempo

La sala tutta in piedi per loro: una standing ovation istintiva, doverosa, per la Poti Pictures tutta, i suoi fondatori, il regista e i suoi attori professionisti. Un auditorium di Arezzo Fiere gremito ha assistito alla prima del cortometraggio Uonted, che non vuol essere altro che l'anteprima di un film vero, il prossimo obiettivo da raggiungere.

Ambientato a cinecittà World dove le scene sono state registrate anche in notturna, Uonted ha come protagonisti attori speciali, che mettono in scena le abilità diverse della disabilità. Tiziano Barbini e il suo collega Paolo sono attori professionisti, con tanto di contratto di settore.

Una commedia all'italiana, ironica, dolce e divertente allo stesso tempo. Questo è Uonted.

La presenza alla serata di Dario D'Ambrosi è stata la ciliegina sulla torta, attore e regista, presidente del Teatro Patologico, ha recitato con attori del calibro di Mel Gibson ne La Passione di Cristo ed è uno degli amici della Poti Pictures, impegnato nella crescita professionale degli attori.

Quella della Poti Pictures è la storia di una casa cinematografica nata per gioco da una telecamerina usata tra amici e che ha preso il nome proprio dal monte che guarda la città di Arezzo, dove il gruppetto si ritrovava. 

Daniele Bonarini nel frattempo è diventato il regista e insieme agli altri si è lasciato prendere la mano, realizzando, cortometraggi su cortometraggi e così la Poti Pictures è entrata a far parte della cooperativa di tipo B Il Cenacolo, che ha come mission proprio quello dell'inserimento lavorativo di persone diversamente abili. 

E quello del cinema per loro è un lavoro vero. Tanto che nel corso di quest'anno è nata anche l'Academy, la scuola di formazione professionale per attori cinematografici e il prossimo passo che viene perseguito adesso è quello della realizzazione di un vero film. Obiettivo dichiarato: andare a Hollywood.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • Cos'è la “La Via del Sole”: spettacolare camminata tra Anghiari e Sansepolcro

  • La leggenda di Ippolita degli Azzi, la condottiera che riscattò Campaldino

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle strade aretine: muore un ragazzo in scooter

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Morto in motorino a 16 anni, si chiamava Nunzio. Tragico frontale in un tratto buio della strada

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento