C'era una volta una piantina di pomodoro

Domani pomeriggio ci sarà la presentazione della pubblicazione “C’era una volta una piantina di pomodoro”, nata dall’esigenza di raccontare un Progetto di crescita e di scambio tra i bambini del Nido comunale Grillo Parlante gestito dalla nostra Cooperativa e gli utenti del Centro Residenziale Anziani “Arrighi-Griffoli” gestito la Cooperativa Kcs Caregiver nel comune di Lucignano. Questa esperienza nata quasi per caso nel 2016 dalla quale è cresciuto un progetto educativo semplice, spontaneo, intergenerazionale alla cui base sta l’idea che bambini e anziani siano risorsa e ricchezza gli uni per gli altri.

Il desiderio insito in questo incontro è quello di raccontare come due realtà apparentemente distanti, un Asilo Nido ed un Centro Residenziale per Anziani si siano incontrati a partire da un dono: una piantina di pomodoro agli anziani da parte dei Bambini dell’Asilo, ed hanno scoperto il piacere di stare insieme, i piccoli imparando dalle nonne e dai nonni , gli anziani recuperando autostima e mettendo a disposizione le esperienze di una vita, scoprendo di avere ancora abilità, creatività e la consapevolezza di avere storie importanti da raccontare alle nuove generazioni.

Il progetto è nato così spontaneamente, come una piantina dell’orto che ha comunque bisogno d’amore e attenzione, grazie anche al supporto e alla mediazione preziosissime delle educatrici del Nido e dell’animatrice del Centro Anziani, un progetto che con un filo ideale coinvolge, nel suo dipanarsi, più generazioni e soggetti, recupera relazioni, valori, coesione sociale in una piccola comunità come la nostra che pure conserva una forte impronta rurale, attenuata però dalle trasformazioni sociali, economiche, culturali intervenute dal dopoguerra ad oggi.

Il libriccino racconta un percorso in itinere in cui però sono già visibili i primi riscontri estremamente positivi quali:

educazione alla diversità ed al superamento degli stereotipi;

permettere alle bambine ed ai bambini occasioni di incontro e conoscenza di adulti fuori dall’ambito familiare in un contesto di relazione spontanea;

la conoscenza della realtà del Centro Residenziale Anziani, non più “Casa di Riposo” (o “commenda” come veniva chiamata fino a pochi anni fa) ma luogo in cui l’anziano è soggetto attivo, in grado di reinventarsi continuamente, di valorizzare le proprie esperienze ed abilità (laboratori creativi) e le residue capacità (fisiche e psichiche) ed essere parte attiva del progetto educativo dei più piccoli;

recuperare il valore e la cura dell’orto in un contesto più ampio di educazione ambientale e di corretta alimentazione.

La presentazione sarà un’occasione di confronto tra le esperienze del territorio ed i soggetti coinvolti a più livelli nei percorsi educativi dei minori e socio-assistenziali degli anziani.


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Esposizione Internazionale Felina

    • dal 1 al 2 dicembre 2018
    • Arezzo Fiere e Congrezzi
  • Mercatini di Natale e Villaggio Tirolese

    • da domani
    • dal 17 al 26 novembre 2018
    • Piazza Grande
  • Milo Manara biografo di Caravaggio, la mostra nel cuore di Arezzo

    • dal 13 ottobre 2018 al 8 gennaio 2019
    • Galleria di Arte contemporanea Arezzo
  • Silent please! 100 libri e infinite storie per bimbi ad Arezzo

    • Gratis
    • dal 16 ottobre al 27 novembre 2018
    • Biblioteca comunale
Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento