Mostra al Museo della Battaglia di Anghiari

Grande mostra dedicata alle celebrazioni del cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci, che unisce due grandi temi: l’iconografia della Battaglia di Anghiari e la ritrattistica voluta da Cosimo I de’ Medici realizzata alla metà del Cinquecento.

Tante opere d’arte faranno da testimonianza ad uno dei più fecondi periodi della storia europea, in un percorso che vuole sottolineare le vicende umane, politiche e storiche delle personalità legate alla battaglia di Anghiari. Faranno da conclusione alla mostra anghiarese due testimonianze dell’opera scomparsa di Leonardo da Vinci, la celebre “Tavola Doria” degli Uffizi, frutto della donazione del Tokio Fuji Art Museum e la monumentale “Disputa per lo stendardo”, opera significativa proveniente dal Museo Horne di Firenze

La mostra aprirà eccezionalmente Sabato 31 Agosto 2019, ore 21:00 presso il Museo della Battaglia e di Anghiari, alla presenza del Sindaco di Anghiari Alessandro Polcri, del Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, del Direttore del Museo Horne Elisabetta Nardinocchi e di Gabriele Mazzi, direttore del Museo che ha promosso la mostra.

Domenica 1 settembre altri due eventi a chiudere la prima di giornata di apertura, che permetteranno di visitare due luoghi straordinari: alle ore 18:00 la conferenza “Gli Uomini d’arme del XV secolo”, tenuta da Leo Donnarumma, ospitata in un luogo prestigioso, il Castello di Montauto; alle ore 21:00 presso il Museo statale di Palazzo Taglieschi, altra sede della mostra, un concerto a cura di Umbra Lucis Ensemble, con musiche di Gaffurio, Leonardo da Vinci e Dalsa e con la partecipazione del Soprano Emilija Leiskalne.

Eike Schmidt, direttore de Le Gallerie degli Uffizi, la cui prestigiosa istituzione è la collaboratrice principale dell’iniziativa, dichiara "La mostra promossa dal Comune di Anghiari rientra pienamente nel progetto di valorizzazione del territorio portato avanti dalle Gallerie degli Uffizi, per offrire ai flussi turistici mete incantevoli ma ancora non abbastanza conosciute. Siamo pertanto contenti di poter esporre alcune opere delle nostre collezioni in questo borgo, per tradizione plurisecolare legato alla città di Firenze ed al valore della libertà: ad esso infatti viene accostato il ricordo della battaglia di Anghiari resa immortale dall’opera di Leonardo".

La mostra ha anche un altro prestigioso partner, il Museo Horne di Firenze, la cui direttrice Elisabetta Nardinocchi dichiara: "Siamo lieti di aver potuto partecipare alla mostra di Anghiari con il prestito della copia della "lotta per lo stendardo", conservata al Museo Horne di Firenze. Il dipinto - già oggetto di una esposizione itinerante in Giappone - è peraltro di indubbio rilievo e importanza. Si pone infatti come la più grande delle copie dipinte note, ricca di informazioni sulle cromie che dovevano caratterizzare la grande composizione di Leonardo".

Un sentito ringraziamento degli organizzatori verso tutti i partner che hanno permesso la realizzazione di questo evento.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Riapre la mostra "La regola di Piero" di Mimmo Paladino: è visitabile tutti i giorni (gratis)

    • Gratis
    • dal 1 al 30 giugno 2020
    • Varie sedi
  • Un tour alla scoperta di Piero della Francesca: visita virtuale al museo civico

    • Gratis
    • dal 10 maggio al 30 giugno 2020
    • Museo Civico Sansepolcro
  • CoronArte, gli artisti si raccontano ad Andrea Speziali in una mostra digitale

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • Salotto Liberty

I più visti

  • Riapre la mostra "La regola di Piero" di Mimmo Paladino: è visitabile tutti i giorni (gratis)

    • Gratis
    • dal 1 al 30 giugno 2020
    • Varie sedi
  • Un tour alla scoperta di Piero della Francesca: visita virtuale al museo civico

    • Gratis
    • dal 10 maggio al 30 giugno 2020
    • Museo Civico Sansepolcro
  • CoronArte, gli artisti si raccontano ad Andrea Speziali in una mostra digitale

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • Salotto Liberty
  • Libri e letture: la collezione della biblioteca digitale del Valdarno di Sopra

    • Gratis
    • dal 18 aprile 2020 al 1 gennaio 2021
    • Biblioteca Digitale Valdarnese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento