La gioia di Pippo Delbono al Petrarca

Con uno spettacolo sul sentimento più bello e misterioso, prosegue la stagione teatrale voluta dalla Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e il Comune di Arezzo.

Sabato 16 marzo, al Teatro Petrarca per il cartellone di Teatri di confine, Pippo Delbono presenta LA GIOIA, un percorso attraverso i sentimenti più estremi come l’angoscia, il dolore, la felicità, l’entusiasmo.

Un vortice di suoni, immagini, movimenti, balli si fondono con la magia del circo, i colori dei clown e la malinconia del tango, in una girandola caleidoscopica di maschere, storie personali, stati d’animo, lungo il viaggio sempre unico di un racconto semplice ed essenziale.

Questa creazione di Pippo Delbono diventa un nuovo viaggio verso la “gioia” che prosegue con il suo straordinario gruppo di attori/performer, ancor più dopo il vuoto lasciato dalla scomparsa di Bobò, fedele compagno di scena a partire dal loro incontro avvenuto nel 1995 nel manicomio di Aversa.

Ecco allora il circo, coi suoi clown e i suoi balli. Ecco pure il ricordo di uno sciamano che con la follia libera le anime. Ecco quindi malinconie di tango e grida soffocate in mezzo al pubblico.

Ecco una pienezza di visioni, che si susseguono, si formano, si confondono e si perdono una via l’altra. Gli attori di Delbono salgono così sul palcoscenico uno dopo l’altro e prendono, ognuno con il suo diverso sentire, il pubblico per mano e ne fanno un compagno di viaggio, parte di una comune ricerca inesauribile.

Storie personali, maschere, danze, clownerie, memorie sono tutte sfuggenti immagini di persone alla ricerca della gioia.

LA GIOIA è uno spettacolo di Pippo Delbono con Dolly Albertin, Gianluca Ballarè, Margherita

Clemente, Pippo Delbono, Ilaria Distante, Simone Goggiano, Mario Intruglio, Nelson Lariccia, Gianni Parenti, Pepe Robledo, Zakria Safi, Grazia Spinella e con la voce di Bobò. Composizione floreale Thierry Boutemy, musiche Pippo Delbono, Antoine Bataille, Nicola Toscano e autori vari. Luci Orlando Bolognesi, foto di scena Luca Del Pia. Una produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione Teatro Nazionale, Théâtre de Liège, Le Manège Maubeuge - Scène Nationale.

Il cartellone del Teatro Petrarca martedì 26 marzo propone un nuovo appuntamento della rassegna Teatri di confine dove Lino Musella è JAN FABRE, The Night Writer- Giornale notturno.

La stagione di prosa invece, prosegue sabato 30 e domenica 31 marzo con Alessio Boni e Serra Yilmaz che portano in scena DON CHISCIOTTE.

Informazioni: Fondazione Guido d’Arezzo, Corso Italia 102; tel. 0575356203; fondazioneguidodarezzo@gmail.com. Pagina Facebook: Arezzo Cultura

Teatro Petrarca, via Guido Monaco 12, tel. 0575 1739608

www.comune.arezzo.it; www.toscanaspettacolo.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Pagamento alla consegna al Moderno di Tegoleto

    • solo oggi
    • 23 marzo 2019
    • Teatro Moderno
  • Massischermo a Marciano della Chiana

    • solo domani
    • Gratis
    • 24 marzo 2019
    • torre di Marciano della Chiana
  • Tra Gaber e Faber 

    • solo oggi
    • 23 marzo 2019
    • Teatro Comunale Laterina

I più visti

  • La storia di San Donato in Avane, il paese aretino scomparso da 35 anni

    • Gratis
    • 24 marzo 2019
    • Casa della Civiltà Contadina
  • Arte e colore a Saione con la mostra di Luigi Viroli a Maninpasta

    • dal 13 febbraio al 6 maggio 2019
    • Maninpasta
  • Botticelli, Della Robbia, Cigoli. Montevarchi alla riscoperta del suo patrimonio artistico

    • Gratis
    • dal 20 gennaio al 28 aprile 2019
    • Palazzo del Podestà
  • Leonardo da Vinci: Visions. Mostra per i 500 anni dalla morte del genio

    • dal 13 marzo 2019 al 24 febbraio 2020
    • Museo Civico Sansepolcro
Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento