“Leggende, miti e racconti”, atto conclusivo della terza edizione del premio pittura Giuliano Pini

Martedì 21 maggio alle 10 e 45 presso il Palazzo Comunale si svolgeranno le premiazioni del concorso dedicato all'artista che ha vissuto parte della sua vita a Cavriglia scomparso nella primavera del 2017

Un omaggio ad un pittore che, nei suoi anni vissuti a Cavriglia, partecipò in maniera dinamica alle attività, culturali della comunità, traendone slancio e vitalità artistica artistica. Promosso dall'amministrazione insieme alla moglie Roberta Romanelli Pini, con il contributo dell’azienda Moretti S.p.a di Cavriglia, sono fissate per martedì 21 maggio alle 10.45 presso il Palazzo Comunale di Cavriglia le premiazioni di “Leggende, miti e racconti”, il premio pittura dedicato a Giuliano Pini giunto alla sua terza edizione. L'iniziativa, aperta agli alunni dell’Istituto Comprensivo “Dante Alighieri”e agli alunni dei licei artistici Piero della Francesca di Arezzo e “Magiotti” dell'ISIS Varchi di Montevarchi, si pone il duplice obiettivo di celebrare la figura di Giuliano Pini e di dare visibilità ai giovani del territorio quali artisti emergenti.

Giuliano Pini, cui è dedicata la sala della giunta nel Palazzo Comunale, ha vissuto a Cavriglia dal 1984 al 1998 insieme all'instancabile moglie Roberta e ai suoi genitori, Duilia e Gino. E' stato per anni il suo “buen retiro”, dove seppe trovare la massima concentrazione e lo spazio per i suoi grandi quadri ma anche bellissime amicizie. Molte le opere che il “Maestro” ha donato alla nostra comunità, un legame che l'Amministrazione intende consolidare in futuro attraverso una sorta di mostra itinerante permanente che vedrà esposte alcune sue opere nei vari luoghi simbolo di Cavriglia (il Municipo, la nuova Biblioteca, il Teatro, il Museo Mine).
I partecipanti si sono attenuti alla tematica scelta giustificando la scelta con alcune righe di presentazione dell’opera 

Il Concorso prevede tre sezioni:

1a sezione. EZIONE ALUNNI SCUOLA PRIMARIA: possono partecipare tutti gli alunni delle classi IV e V della scuola primaria dell’I.C. Alighieri di Cavriglia;

2a sezione. SCUOLA SECONDARIA I  GRADO: possono partecipare tutti gli alunni della Scuola Secondaria di primo grado dell’I.C. Alighieri di Cavriglia;

3a sezione. SCUOLA SECONDARIA II GRADO: possono partecipare tutti gli studenti del Liceo Artistico “Magiotti” dell'ISIS Varchi di Montevarchi e del “P. della Francesca” di Arezzo.

Riconoscimenti:

- riconoscimento alle 5 opere individuali più meritevoli di ogni sezione – scelte a insindacabile giudizio della Giuria -  con la donazione di un catalogo di Giuliano Pini con dedica e l’organizzazione di una mostra presso una sede che sarà successivamente individuata dall’Amministrazione Comunale;

- riconoscimento al lavoro di classe più meritevole (anche se escluso dai finalisti) con la visita presso la stamperia fiorentina Edi Grafica -R2B2;

- premiazione di un unico Vincitore per ogni sezione, scelto, tra i quindici finalisti, dall’insindacabile giudizio della Giuria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Gli preleva 8 euro al giorno di nascosto per mesi e gli prosciuga la carta. Aretino truffato

  • Cronaca

    Studenti aretini diffondono meme razzisti, antisemiti e filonazisti nelle chat di medie e superiori

  • Attualità

    Pochi infarti mortali, ma bassa recettività ospedaliera. Arezzo 47esima nella classifica della salute

  • Calcio

    Viterbese-Arezzo: biglietti esauriti. Le modalità della trasferta

I più letti della settimana

  • Fuori strada dopo le nozze, coppia di sposi al pronto soccorso

  • L'Arezzo va avanti: pari con il Novara (2-2). Il sogno continua

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Auto fuori strada, 21enne in codice rosso a Careggi

  • Croce in spalla macina chilometri: l'ex carcerato che salva i giovani di strada

  • Problemi a un treno in manovra a Pescaiola, ritardi sulla tratta Arezzo-Sinalunga

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento