Weekend di primavera tra jazz, teatro e "Sguardi sul reale". E poi: libri ed escursioni

VENERDì 6 APRILE Anghiari http://www.arezzonotizie.it/cultura-eventi-spettacolo/un-weekend-spettacoli-al-teatro-anghiari-colori-dellanima-la-storia-delle-olimpiadi/ Arezzo Ore 22 Suite in Jazz. Concerto al Circolo Culturale Arci Aurora...

Maria Antonietta

VENERDì 6 APRILE

Anghiari

/cultura-eventi-spettacolo/un-weekend-spettacoli-al-teatro-anghiari-colori-dellanima-la-storia-delle-olimpiadi/

Arezzo Ore 22 Suite in Jazz. Concerto al Circolo Culturale Arci Aurora. L’incontro tra classica e jazz da Bolling a Brubeck le arie barocche e classiche si fondono con il jazz in questo progetto composto da tromba/flicorno solista e trio jazz- pianoforte-contrabbasso-batteria. Le composizioni ,dette propriamente suite, prendono spunto dall’intuizione che autori come Claude Bolling, Loussier hanno avuto nel miscelare appunto le opere classiche dei grandi autori come Bach e Debussy, con ritmi e sonorità jazzistiche. Il gruppo propone brani dalla "Toot suite" di Claude Bolling e una seconda parte con brani classici del jazz oltre a composizioni originali scritte dal m° Leonardo Rossi ed arrangiate per il progetto.

Line up:

Maria Rossi tromba, flicorno, cornetta

Leonardo Rossi pianoforte

Mauro Maurizi contrabbasso

Andrea Nocentini batteria Ingresso libero con tessera Arci Arezzo La chianina incontra la città d’Arezzo. L’Arezzo Equestrian Centre ospita la seconda edizione de “La chianina d’oro”, la cena di gala tutta dedicata alla razza bovina simbolo della Valdichiana che troverà il proprio apice nella premiazione di imprenditori, giornalisti, sportivi e personalità che con la loro attività hanno contribuito a valorizzare le eccellenze del territorio provinciale in Italia e all’estero. Inserita tra gli eventi collaterali del Toscana Tour, l’iniziativa si terrà dalle 19.30 e rientra tra le attività promosse dagli Amici della Chianina. Questa associazione ha l’obiettivo di valorizzare la razza chianina attraverso eventi specifici organizzati sui vari territori comunali e, per quanto riguarda Arezzo, nel 2017 ha attivato il nesso con il settore orafo che rappresenta uno dei motivi per cui la città è conosciuta nel mondo. Arezzo Tre atti brillantissimi in lingua fiorentina alle 21.15 presso il Centro Aggregazione Fiorentina, via vecchia 11 (dentro porta S. Clemente) messi in scena dalla compagnia pistoiese I MALERBI, in occasione della XXIII Edizione del Festival Nazionale di teatro Spontaneo - INGRESSO GRATUTITO. "Veleno per topi" è un'opera scritta da Antonella Zucchini, sceneggiatrice e scrittrice fiorentina conosciuta in tutta la Toscana vincitrice di numerosi riconoscimenti artistici. Arezzo Nuovo e prestigioso appuntamento alla Casa Museo Ivan Bruschi per la Stagione Concertistica Internazionale sponsorizzata da UBI Banca e diretta dal Maestro Roberto Pasquini dell’Associazione Musicisti Aretini: alle ore 21,15 arriva il giovane pianista Filippo Gorini, una delle stelle del pianismo italiano della nuova generazione ed unico italiano ad avere vinto il primo premio assoluto e il premio del pubblico al Concorso Internazionale “Beethoven” di Bonn, città natale del genio tedesco, nel 2015.

Gorini interpreterà una delle pagine mitiche del grande Ludwig: le variazioni su un valzer di Antonio Diabelli. Grazie alla sua grande classe e sapienza Gorini saprà trasportare il pubblico in questo affascinante viaggio musicale attraverso le 32 monumentali variazioni che il compositore tedesco ha lasciato ai posteri quale capolavoro imperituro.

Capolona Verrà rappresentata a TeatroCinema Nuovo di Capolona un'opera liberamente tratta dall’omonima tragedia di Karl Kraus. E’ un’opera che l'amministrazione comunale di Capolona è ben lieta di sostenere nell’ambito della Rassegna Artazione e che, insieme all'evento in programma giovedì 19 aprile con il concerto di Michael Nyman, celebra in modo non retorico il Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale. ‘Gli Ultimi Giorni dell’Umanità’ accoglie in sé tutti i generi e gli stili, così come la realtà di cui parla, quell’irrapresentabile evento che fu la prima guerra mondiale, che racchiude in sé le più sottili ed inedite varietà dell’orrore. Per Kraus, fin dall’inizio, la guerra fu un intreccio allucinatorio di voci, ‘dal quotidiano, orrendo grido: Edizione Straordinaria!’ alle chiacchiere dei capannelli, dalle dichiarazioni tronfie e ignare dei Potenti ai ‘pezzi di colore’ della stampa, sino all’inarticolato lamento delle vittime. Kraus, con quest’opera, non ha dipinto i disastri della guerra; ha solo portato l’annuncio della definitiva impossibilità della pace (Elias Canetti). Lo spettacolo è a ingresso libero.

Castiglion Fiorentino

Montevarchi Alle ore 21 presso la Sala Filanda del Centro Culturale di Ginestra Fabbrica della conoscenza alle, ore 21.15 sarà presentato il libro “Vazquez” (EBS print, 2018) scritto da Francesco Di Filippo. L’autore sarà intervistato da Davide Torelli, giornalista di Valdarno Oggi. Durante la serata saranno letti alcuni brani tratti dal libro da parte di Lorenzo Michelini, accompagnati dalla musica live di Clio Cicogni e la sua incantevole voce, e dal suono della chitarra sognante di Paolo Sorbi. Francesco Di Filippo vive a Montevarchi e insegna come Professore all’I.T.E. Severi di San Giovanni Valdarno.

Rigutino Si svolge questo fine settimana, dal 6 all’8 aprile, presso l’hotel Planet di Rigutino la tappa toscana del Simposio d’Arte Contemporanea dal titolo “Architetture e tradizioni aretine”. Tre giorni di incontro, contaminazione e scambio tra artisti provenienti da diverse regioni italiane e la magica terra di Toscana. Organizzato dall’artista catanzarese, Rosa Spina, la più acclamata esponente della fiber art italiana, presente lo scorso mese ad Arezzo con una interessantissima mostra degli ultimi lavori nell’Atrio d’Onore del palazzo della Provincia, vuol omaggiare ancora una volta questo nostro territorio attraverso le opere di noti esponenti della pittura contemporanea italiana, che si cimenteranno nel ritrarre le nostre bellezze artistiche, paesaggistiche e folcloristiche con la propria sensibilità, tecnica e stile artistico.

San Giovanni Valdarno Alle ore 17,30 in Palazzo d’Arnolfo, nell’ambito della rassegna “Le piazze del sapere” promossa dal Comune di San Giovanni Valdarno - Biblioteca Comunale, incontro con il Prof. Donato Santarone, professore associato di Didattica Interculturale presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università di Roma Tre, curatore della recente riedizione de "I poeti del Novecento" di Franco Fortini, il quale discuterà con il pubblico del Valdarno sul tema: "La poesia ago del mondo. Fortini e i poeti italiani del '900". Ingresso gratuito Info: www.comunesgv.it http://lepiazzedelsaperesgv.blogspot.it/

SABATO 7 APRILE

Arezzo

/attualita/torna-il-big-event-degli-studenti-americani-delluniversita-delloklahoma-ridipingono-listituto-margaritone/

Anghiari Alle ore 17,30, nella saletta della Biblioteca di Anghiari, sarà presentato il libro del prof. Giorgio Sacchetti dal titolo “Eretiche. Il Novecento di Maria Luisa Berneri e Giovanna Caleffi” uscito anno scorso per i tipi della Biblion edizioni. L’occasione è data dal centenario della nascita di Maria Luisa che avvenne il 1° marzo 1918 ad Arezzo da Camillo e Giovannina Caleffi, ebrei libertari nell’Italia fascista, costretti all’esilio, perseguitati dall’Ovra e sottoposti a stretti controlli di polizia. Oltre all’autore parteciperanno alla presentazione del libro Claudio Cherubini ed Elide Ceccarelli, due redattori della rivista tifernate “l’altrapagina”. Infatti Giovanna Caleffi Berneri diresse dal 1946 al 1962 la rivista “Volontà” che si affermò, scrive Sacchetti, “come crocevia europeo della sinistra eretica e delle correnti anticonformiste, luogo significativo di dibattito teorico e di rinnovamento dell’anarchismo, vera comunità d’esperienza per tutti gli anni Cinquanta” attraverso la collaborazione e i dibattiti con personalità di rilievo.

Arezzo Alle ore 17 presso la libreria La Casa sull’Albero di Arezzo (Via S. Francesco, 15) avrà luogo la presentazione della pubblicazione "Guida alla scoperta di Raggiolo e del suo Ecomuseo". Il volume è particolarmente adatto per bambini dai 5 anni e adulti curiosi. La presentazione si terrà con la partecipazione di Paolo Schiatti dell’associazione La Brigata di Raggiolo e Andrea Rossi dell’Ecomuseo del Casentino. La guida infatti è stata realizzata da La Brigata e dall'Ecomuseo con il contributo della Regione Toscana. A seguire, “C'era una volta... e c'e' ancora a Raggiolo!”, animazione per bambini a cura di Samuele Boncompagni, ispirata ai contenuti della guida. L’ ingresso è libero fino ad esaurimento posti, la prenotazione è consigliata.

Arezzo Alle ore 20, nella sala d'armi “Enzo Piccoletti” del quartiere di Porta Sant'Andrea, si terrà la Cena del Comitato Giovanile. L’evento è stato organizzato in occasione dell’insediamento della nuova dirigenza dei giovani biancoverdi recentemente eletti. La cena è aperta a tutti i quartieristi. Il menù prevede antipasto toscano, ravioli burro e salvia, stinco con patate arrosto, acqua e vino. Il costo per la partecipazione è di 15 € a persona (bimbi sotto gli otto anni gratis). Prenotazione obbligatoria entro (fino ad esaurimento posti) contattando i numeri: 3288658260 Stefania, 3332680344 Alessandro.

Arezzo

Caprese Michelangelo Alle ore 11, si svolgerà presso il Museo Michelangiolesco la cerimonia di collocazione di una copia del "Bacco" all'interno della casa natale del Buonarroti.

Cortona

Laterina Alle 21,15 nel nuovo appuntamento con Storie Sospese reloaded, la stagione del Teatro Comunale, torna in scena Pietro Pinti protagonista di “Dall’omonimo libro di Pietro. Storia di un mezzadro”. I narratori di comunità con la regia di Marco Betti condurranno gli spettatori in un viaggio lungo la lenta dissoluzione della società mezzadrile attraverso i ricordi di un mezzadro pubblicati, a cura di Jenny Bawtree , da Terra Nuova Edizioni . Info e prenotazioni: info@drittoerovescio.net tel. 0553986471 cell. 3382715639 whatsapp 3920168172

Loro Ciuffenna Orio Odori presenta il concerto per Venturino Venturi.

"Le poche volte che sono andato a far visita a Venturino la sorella mi faceva accomodare nello studio dove l'artista lavorava, lì aspettavo in compagnia di disegni abbozzati, sculture finite o da completare, legni, strumenti musicali e tante sculture di vari materiali che rappresentavano dei volti. In particolare ero attratto dalle espressioni di volti in carta che ancora oggi sono appesi a quelle pareti. Sono semplici maschere, ma Venturino le fa parlare, riescono tutte a guardarsi l'una con le altre, così da sviluppare tutto quello che con le parole si possa fare: raccontare, discutere, ricordare, ascoltare, condividere, protestare, litigare, sopraffare, apprezzare il silenzio. Questa ispirazione fin troppo generosa mi ha portato a comporre questo omaggio. Con la musica una sola voce può raccontare, può essere man mano sommersa da altre voci o rafforzata da linee che condividono. La musica può colorare e definire caratteri e personaggi, può piangere o ridere o può piangere e ridere nello stesso momento. L'inciso iniziale è un sipario che apre ai protagonisti, per poi divenire lui stesso personaggio, un Pinocchio, un Mangiafuoco, una ballerina che gira su un carillon, marionette, il vento del Pratomagno, il Ciuffenna e un flauto costruito da Venturino che con una tecnica primitiva inventa un'ancia incorporata in una canna. E' un brano per pianoforte, flauto, clarinetto, sax contralto, tromba, violoncello e fagotto, con questa formazione verrà eseguito alle 17 alla Filanda di Loro Ciuffenna in occasione dell'apertura delle celebrazioni del centenario dalla nascita dell'artista lorese. Ho pensato di condividere questo omaggio anche con la banda musicale del paese di Venturino, la società filarmonica G. Verdi".

Esecutori del concerto del 7 Aprile alle ore 17 presso la Filanda di Loro Ciuffenna: Sergio Costa pianoforte, Marisa Rossi flauto, Orio Odori clarinetto, Adele Odori sax contralto, David Macinai tromba, Damiano puliti violoncello, Stefano Rocchi fagotto

Meleto Alle 17 nel Salone del Granaio di Villa Barberino a Meleto Valdarno verrà presentato per la prima volta in Valdarno “Gli Eroi di Via Fani”, Edizioni Longanesi, dello scrittore e giornalista Filippo Boni. L'incontro sarà moderato dal giornalista Marco Corsi e sarà introdotto dal sindaco di Cavriglia Leonardo Degli Innocenti o Sanni e dallo scrittore Alessandro Giovannelli. Durante il pomeriggio verranno letti dei passi del volume con l'accompagnamento alla chitarra di Ruben Gavilli. Il libro, uscito lo scorso 8 marzo e già alla seconda edizione, con la prefazione del direttore di Repubblica Mario Calabresi, racconta per la prima volta la vita dei cinque agenti della scorta di Aldo Moro, trucidati dalle Brigate Rosse nell’attentato del 16 marzo 1978.

Montevarchi "L'inferno non esiste?", di e con Laura Lattuada, sarà in scena alle ore 21 alle Stanze Ulivieri all’interno della Stagione Teatrale 2017-2018 organizzata dal Circolo, con la direzione artistica affidata a Silvano Alpini, con il Patrocinio e la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Montevarchi. Lo spettacolo prende spunto da due storie di Susanna Tamaro, con l’elaborazione musicale affidata a Riccardo Benassi e la regia di Matteo Tarasco.

Pieve Santo Stefano Dopo la pausa pasquale, riprende la stagione di Pieve Classica 2018 con gli ultimi due grandi appuntamenti in cartellone previsti presso il Teatro Papini di Pieve Santo Stefano.

Alle ore 21,15 - ingresso libero - , sarà il concerto "Cello Passion" dell'orchestra Eroica Cello Ensemble, formata da 30 giovani violoncellisti vincitori di concorsi internazionali, provenienti dalla scuola "Suzuki" del Veneto, preparati e diretti dal Maestro Luca Paccagnella, concertista, musicologo, docente al Conservatorio di Milano, già direttore del Conservatorio di Rovigo.

Eroica Cello Ensemble, Un'orchestra di ragazzi che si avvicinano al mondo della musica in quanto efficace strumento culturale e sociale, un percorso formativo che permette ai giovani studenti di sentirsi parte di un vero organismo. Un'Orchestra che diventa modello di vita, di condivisione , di confronto e di speranza.

Come da tradizione di Pieve Classica la serata sarà accompagnata dalla presentazione di una attività commerciale locale che , per l'occasione, sarà lo storico negozio pievano "Iris Mode". Pratovecchio Stia Con “Vivo in una giungla, dormo sulle spine” si conclude alle ore 21 la stagione di prosa 2017/18 del Teatro degli Antei di Pratovecchio, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Pratovecchio Stia e della Fondazione Toscana Spettacolo. Lo spettacolo, il cui titolo è tratto da un verso di un poema popolare pakistano, è scritto e diretto da Laura Sicignano, che per la stesura si è avvalsa della collaborazione di Shahzeb Iqbal, ai cui racconti personali è ispirata la trama. Ne sono interpreti Amanda Sandrelli, Luchino Giordana e Alessio Zirulia. Rigutino Si svolge questo fine settimana, dal 6 all’8 aprile, presso l’hotel Planet di Rigutino la tappa toscana del Simposio d’Arte Contemporanea dal titolo “ARCHITETTURE E TRADIZIONI ARETINE”. Tre giorni di incontro, contaminazione e scambio tra artisti provenienti da diverse regioni italiane e la magica terra di Toscana. Terranuova Bracciolini /cultura-eventi-spettacolo/scatta-lottava-edizione-di-sguardi-sul-reale/ DOMENICA 8 APRILE Anghiari /cultura-eventi-spettacolo/un-weekend-spettacoli-al-teatro-anghiari-colori-dellanima-la-storia-delle-olimpiadi/ Arezzo A La Pace di Arezzo, nei locali della storica Cooperativa, si terrà la seconda edizione del Mercusatino, un mercatino dell'usato, e non solo. Per tutti e con finalità solamente sociali. LA LOCANDINA DELL'EVENTO Arezzo In Bici alla nuova Passerella ciclabile a Ponte Buriano. Ecco il programma: ritrovo h 9,15 piazza Mancini Campo di Marte (Giardini dietro Stazione); ore 9,30 Partenza lungo le ciclabili del Pionta , Ospedale e Via Calamandrei; ore 10 : Ponte a Chiani verso Pratantico dove imbocchiamo la ciclo-pedonale per Indicatore; ore 11 : arrivo alla passerella pedonale (con bici a mano) sul Canale Maestro della Chiana; ore 11,15 : partenza in direzione Quarata (dopo aver visto Ponte Buriano ristrutturato) da dove dirigeremo verso Venere con rientro da Patrignone, Piazzale Decathlon. Ore 12,15/12,30 termine gita. DISTANZA TOTALE : km. 25 ca. Informazioni: Bici consigliata city bike, bici trail o da turismo, oppure MTB. SCONSIGLIATA BICI DA STRADA PER PRESENZA DI TRATTI IN TERRA BATTUTA. Indispensabile camera d’aria di scorta Livello difficoltà : facile (solo un piccolo strappo per risalire dalla valle dell'Arno) ai piani di Arezzo. La partecipazione é libera e gratuita per i soci Fiab; coloro che non hanno ancora rinnovato la tessera o desiderano associarsi per la prima volta, possono farlo alla partenza. I non soci contribuiscono alle spese assicurative con € 3. I costi 2018 per l’iscrizione sono: socio ordinario (compreso Magazine BC) € 25, familiare € 15, junior (figli e bimbi fino a 14 anni) € 5. Arezzo Per la rassegna AuroraInScena alle 21.30 in scena lo spettacolo "Figlio di Andromeda" di e con Libero Reina progetto poetico e musicale di Libero Reina cantautore. Ingresso gratuito con tessera ARCI Cavriglia In ricordo di Maria Rita Fineschi, appuntamento alle 16,45 Cortona Torna l'appuntamento con la Colazione di Pasqua - Caccia alle uova di cioccolato presso il Melone Etrusco di Camucia. La manifestazione è organizzata dal Circolo "Gino Severini" e dalla sua presidente, Lilly Magi, ha il patrocinio del Comune di Cortona, dell'Accademia Etrusca,del MAEC - Museo dell'Accademia Etrusca, dell'AUSER e del Centro di Aggregazion Sociale di Camucia, la collaborazione delle scuole Primarie di Cortona, Fratta, Camucia e Sodo, dell'Angolo del Caffè e la Banca popolare di Cortona. Il programma dell'iniziativa è volta a valorizzare anche le tradizioni e i prodotti tipici locali compreso l'arte culinaria, infatti, con inizio alle 10,30, è prevista una colazione, come usava fare fino a pochi anni fa nel giorno della resurrezione di Cristo con pietanze tratte da quella tradizione con prodotti tipici del territorio, l'esposizione delle opere prodotte dagli artisti del Circolo Severini sul tema della cultura etrusca, con particolare riferimento alla dea Menvra, divinità etrusca che vegliava sull'equinozio di primavera,oltre che dea della saggezza, della guerra,dell'arte,della conoscenza e del commercio. A conclusione della mattinata, per i bambini, sono in programma la Caccia alle uova di cioccolato nascoste intorno al Melone e una mostra dei lavori che hanno prodotto a scuola sul tema degli Etruschi,lavori che resteranno esposti al Centro di Aggregazione di Camucia per una settimana. Loro Ciuffenna Escursione nel “Paese in Fiore”. L’iniziativa si svolge in occasione di “Le vie dell’orto fiorito” nelle vie di Loro Ciuffenna. Si tratta di una passeggiata guidata nel centro storico di uno dei Borghi più belli d’Italia con visita della Pieve di Gropina, della Fattoria del Colombaio, e del Parco della Rimembranza. Programma: partenza ore 14.30 dall’Ufficio Turistico in piazza Giacomo Matteotti (di fronte al Comune di Loro Ciuffenna); rientro ore 17.00 e presentazione, nei locali della Pinacoteca Comunale (piazza Matteotti) del libro: 50 Ville nel Valdarno Superiore. Un patrimonio inatteso (Aska Edizoni).

Partecipazione gratuita. Iscrizioni al numero 055 9170136 oppure 329 3463431.

Poppi È in programma a Ponte a Poppi la 12ª edizione della “Fiera di San Torello”; la manifestazione organizzata dall’Anva Confesercenti Arezzo in collaborazione con l’Associazione attività Produttive di Ponte a Poppi con il patrocinio del Comune di Poppi. Per tutto il giorno dalle 9 alle 19 ben 80 operatori ambulanti saranno protagonisti con i loro prodotti che spazieranno dalla gastronomia, ai dolci, dall’abbigliamento, alle calzature, ai casalinghi e tanti altri articoli. Inoltre in piazza Garibaldi ci sarà l’esposizione di bancarelle con fiori e piante, artigianato artistico, decoupage, prodotti tipici del Casentino tra cui il miele, i tartufi, i formaggi, il panno casentinese e tanti altri prodotti tipici della vallata. A rendere ancor più accogliente la Fiera Di San Torello, sarà anche l’area giochi che ospiterà il Luna Park.

Rigutino Si svolge questo fine settimana, dal 6 all’8 aprile, presso l’hotel Planet di Rigutino la tappa toscana del Simposio d’Arte Contemporanea dal titolo “ARCHITETTURE E TRADIZIONI ARETINE”. Tre giorni di incontro, contaminazione e scambio tra artisti provenienti da diverse regioni italiane e la magica terra di Toscana.

San Giovanni Valdarno Alle ore 17 in Pieve a San Giovanni Valdarno appuntamento di grande prestigio al Festival di Musica Classica Città di San Giovanni Valdarno con la pianista giapponese Momo Kodama straordinaria interprete di fama mondiale che terrà un recital pianistico con musiche di Messiaen, Debussy e Mussorgsky.

Sansepolcro Torna "La pagina più bella del mondo" all’interno della stagione teatrale di Laboratori Permanenti, alle ore 18 presso il Teatro Alla Misericordia.

Microfoni aperti: il pubblico diventa protagonista. In questa occasione, tutti coloro che lo desiderano, possono incontrarsi e leggere alcune delle pagine più belle del loro libro preferito. Sarà un momento di aggregazione per promuovere diversi generi letterari, stili di scrittura, autori moderni e classici di tutto il Mondo. Precede alle ore 17, l’Incontro con Spettatori Erranti Valtiberina.

Info e prenotazioni: laboratoripermanenti.promotion@gmail.com; 334.544.1166 – 328.4186716.

Terranuova Bracciolini Visita extra al laboratorio di restauro del Mammuthus meridionalis rinvenuto in località Tasso – Terranuova Bracciolini. "In aggiunta alle visite aperte al pubblico, già calendarizzate e in parte anche esaurite, abbiamo infatti pensato di dedicare momenti specifici alle associazioni ‘vicine’ all’Accademia e al Museo", spiegano gli organizzatori. Dalle ore 15 alle ore 16. Rimane comunque aperta la possibilità di partecipare, in alternativa, alle visite per gruppi liberi sempre alle ore 10 e alle ore 16.30. I gruppi saranno al massimo di 25 persone, la prenotazione è obbligatoria e che il ricavato sarà finalizzato ai lavori di restauro.

Per effettuare la prenotazione si consiglia di telefonare all’Accademia Valdarnese del Poggio – Museo Paleontologico di Montevarchi, dal lunedì al venerdì in orario 9.00 – 13.00, al numero: 055 981227.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

  • Come pulire il pelo dei nostri amici a quattro zampe. I consigli

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento