Sgarbi ad Arezzo in visita al cantiere degli Affreschi di Piero

Vittorio Sgarbi è tornato in terra di Arezzo. Nel pomeriggio il più famoso critico d'arte italiano è arrivato in città per vedere in anteprima la nuova luce degli Affreschi di Piero della Francesca. Il ciclo della Leggenda della Vera Croce infatti...

 

Vittorio Sgarbi è tornato in terra di Arezzo. Nel pomeriggio il più famoso critico d'arte italiano è arrivato in città per vedere in anteprima la nuova luce degli Affreschi di Piero della Francesca. Il ciclo della Leggenda della Vera Croce infatti, dall'11 gennaio ha subito un intervento importante, una manutenzione straordinaria che mancava da sei anni, ma che si è posta in continuità con il grande restauro che venne inaugurato nel 2000. Si è trattato di una sorta di ripulitura delle superfici e delle soglie dalla polvere e da altri residui atmosferici che nel corso degli anni si erano depositati.

Questa operazione di spolvero ha ridato nuova luce ai colori del maestro Piero della Francesca. L'intervento ormai considerato urgente, è servito anche per verificare contestualmente lo stato di conservazione della pellicola pittorica, al fine di evitare l'insorgere e il progredire di eventuali nuove situazioni di degrado (sollevamenti, distacchi, solfatazione, etc.) che potevano mettere a rischio la conservazione dei dipinti.

Grazie al ponteggio, il sindaco Ghinelli prima e Sgarbi con lui, hanno potuto vedere da vicino la maestosa opera conservata nella Cappella Bacci della Basilica di San Francesco. Con loro la direttrice dei lavori Paola Refice ed la direttrice del sito musealizzato dallo Stato Rossella Sileno.

L'attività di ripulitura degli affreschi, portata avanti da esperte mani restauratrici, è sostanzialmente terminata e nelle prossime ore cominceranno le operazioni di smontaggio del ponteggio, in tempo per la riapertura prevista per il 5 marzo. Cappella Bacci sarà così di nuovo visibile e visitabile e gli aretini ed i turisti potranno godere dei rinnovati colori del maestro della luce.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento