Sanremo, gli ottoni degli aretini Rasenna Brass ieri sul palco insieme a Zen Circus e Brunori. Plauso della critica

Il gruppo è composto da Francesco Agnello, Maria Rossi, Duccio Nocchi, Filippo Mazzini e Saverio Zacchei.

Ancora un pezzo di Arezzo sul palco di Sanremo. Questa volta, a esibirsi all'Ariston di fianco a The Zen Circus (prodotti dall'etichetta aretina Woodworm Label) e a Brunori, c'era in quintetto di ottoni Rasenna Brass. 

Insieme a Brunori il quintetto ha messo a punto una versione strumentale del brano "L'amore è una dittatura", che ha riscosso proprio ieri commenti lusinghieri da parte della critica. 

Il gruppo è composto da Francesco Agnello, Maria Rossi, Duccio Nocchi, Filippo Mazzini e Saverio Zacchei. Ex studenti del liceo musicale Petrarca di Arezzo che hanno trasformato la loro grande passione per la musica in una professione. E le loro doti non sono passate inosservate sul palco di Sanremo. Per loro una esperienza emozionante.

Per chi se li fosse persi, riproponiamo il video dell'esibizione sarnemese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Coronavirus: 2 decessi, 1 nuovo caso, 3 guarigioni. Il quadro toscano

  • Coronavirus, in Toscana 19 nuovi contagi in un giorno: 11 appartengono ad un unico cluster

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento