Sanremo, gli ottoni degli aretini Rasenna Brass ieri sul palco insieme a Zen Circus e Brunori. Plauso della critica

Il gruppo è composto da Francesco Agnello, Maria Rossi, Duccio Nocchi, Filippo Mazzini e Saverio Zacchei.

Ancora un pezzo di Arezzo sul palco di Sanremo. Questa volta, a esibirsi all'Ariston di fianco a The Zen Circus (prodotti dall'etichetta aretina Woodworm Label) e a Brunori, c'era in quintetto di ottoni Rasenna Brass. 

Insieme a Brunori il quintetto ha messo a punto una versione strumentale del brano "L'amore è una dittatura", che ha riscosso proprio ieri commenti lusinghieri da parte della critica. 

Il gruppo è composto da Francesco Agnello, Maria Rossi, Duccio Nocchi, Filippo Mazzini e Saverio Zacchei. Ex studenti del liceo musicale Petrarca di Arezzo che hanno trasformato la loro grande passione per la musica in una professione. E le loro doti non sono passate inosservate sul palco di Sanremo. Per loro una esperienza emozionante.

Per chi se li fosse persi, riproponiamo il video dell'esibizione sarnemese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Schianto lungo la regionale 71: strada temporaneamente chiusa. Due feriti

  • Scontro tra un furgone e una motocicletta: terribile schianto in via Aretina

  • Guida 2020 de L'Espresso: due ristoranti della provincia di Arezzo con il "cappello". Tutti i top della Toscana

  • La truffa del bel dottore straniero: aretina gli regala 16mila euro e l'aspetta (invano) a Fiumicino

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento