Primo giorno di prove, Stefano Cherici salta per l'influenza

Iniziano oggi pomeriggio alle 16:15 le sessioni di prove per i giostratori che si sfideranno in piazza domenica nella 130° edizione del Saracino. Prima le riserve, poi dalle 17:00 i titolari. Il primo a scendere in piazza, secondo l'ordine...

cherici_stefano

Iniziano oggi pomeriggio alle 16:15 le sessioni di prove per i giostratori che si sfideranno in piazza domenica nella 130° edizione del Saracino. Prima le riserve, poi dalle 17:00 i titolari. Il primo a scendere in piazza, secondo l'ordine estratto ieri mattina sarà Porta Sant'Andrea, ma con un imprevisto. Il quartiere infatti ha reso noto che il giostratore Stefano Cherici non parteciperà alla odierna sessione di Prove in piazza, a causa di un virus influenzale che lo ha colpito nei scorsi giorni. Cherici è sotto controllo medico ed ha ricevuto tutte le cure del caso.

Dopo Sant'Andrea seguiranno i giostratori di Porta Santo Spirito, poi Porta del Foro e Porta Crucifera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arezzo Notizie sarà ogni giorno i piazza per seguire con una diretta live ed interviste la settimana di prove. Venerdì poi sarà la volta della Prova Generale per arrivare alla tanto attesa Giostra di settembre della Madonna del Conforto con in palio la lancia d'oro dedicata a Giovanni Severi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento