Oida e Michele Campanella a Città della Pieve

Tornano le grandi collaborazioni di OIDA - Orchestra Instabile di Arezzo che continua le sue attività anche nella stagione estiva. E lo fa di nuovo con una grande collaborazione. Sabato 14 giugno alle ore 21.00, presso l'Aula della Cultura di...

1 gennaio - OIDA Orchestra di Arezzo

Tornano le grandi collaborazioni di OIDA - Orchestra Instabile di Arezzo che continua le sue attività anche nella stagione estiva. E lo fa di nuovo con una grande collaborazione.

Sabato 14 giugno alle ore 21.00, presso l'Aula della Cultura di Città della Pieve, si terrà infatti il concerto nell'ambito del Festival musicale "Vola con Mozart, svela con Schubert" organizzato dalle Associazioni Sarasvati e Nuova Era, eseguito dall'OIDA e diretto dal Maestro Michele Campanella che per l'occasione si esibirà anche al pianoforte.

Le opere dei due grandi compositori garantiranno un programma di notevole importanza: l'apertura sarà affidata alle note della Fantasia K 475 di Mozart, seguita dalla Fantasia Wanderer D 760 di Schubert, per proseguire di nuovo con Mozart e il suo Concerto per pianoforte e orchestra K 488. Il concerto includerà inoltre dei Lieder di Schubert.

OIDA stabilisce così un nuovo sodalizio con due realtà affini, operanti nella vicina Umbria in ambito musicale e culturale.

In particolare, Sarasvati promuove ogni forma di arte attraverso varie manifestazioni (concerti, mostre, spettacoli), sostegno di giovani talenti e viaggi di ricerca e di esperienza in luoghi di particolare significato culturale e naturale.

L'Associazione Culturale Nuova Era si propone di promuovere un nuovo rapporto con la cultura in tutte le sue espressioni, anche attraverso attività di diffusione culturale per favorire una maggiore consapevolezza che la Cultura unisce i popoli e ne permette la pace.

Il festival, patrocinato da Regione Umbria, Comune di Città della Pieve, Comunità di Etica Vivente, Antheia e Spazio Kossuth, si terrà dall'11 al 14 luglio e vede nel suo programma molti appuntamenti di grande rilevanza, anche grazie alla guida di Michele Campanella, uno dei maggiori virtuosi e interpreti e da oltre vent'anni titolare della cattedra di pianoforte alla prestigiosa Accademia Chigiana di Siena.

Così il festival offre un contatto con quegli aspetti che l'essere umano affronta di continuo: ampliare l'orizzonte ed elaborare i momenti difficili della vita per andare oltre. E ci fa conoscere la musica sublime e immortale di questi due compositori.

Per informazioni e prenotazioni è possibile consultare volaconmozart.eventbrite.it, scrivere a volaconmozart@gmail.com oppure telefonare al 338-5807338, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto tra auto, due giovani feriti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento