Quarta notte di prove. La Chimera apre la piazza, seguono Sant'Andrea, Colcitrone e Santo Spirito

Cavalli e cavalieri tornano in piazza Grande. Domani è il giorno della Prova Generale dedicata alla memoria di Antonio Bonacci

Ancora una notte in piazza Grande su e giù lungo la lizza.
I cavalieri dei quattro quartieri della Giostra del Saracino tornano nuovamente al lavoro per la consueta sessione di allenamenti in vista della competizione che si svolgerà sabato 22 giugno. 

I primi ad esercitarsi questa sera sono i cavalieri di Porta del Foro.
Davide Parsi e Gabriele Innocenti, che debuttano come duo di titolari, sono pronti a dare battaglia fino all'ultima carriera per riuscire a spezzare quel digiuno che va avanti ormai da 11 anni (23 edizioni senza una vittoria). Una grinta dimostrata anche nelle passate sere dove non si sono affatto risparmiati.

I campioni di giugno 2018, Enrico Vedovini e Tommaso Marmorini saranno i secondi ad entrare in piazza quest'oggi. Nelle sere passate, i due di Sant'Andrea hanno portato in lizza un'energia unica. Malgrado la sconfitta di settembre, i biancoverde sono di fatto la coppia da temere e battere.

Porta Crucifera schiera Adalberto Rauco e Lorenzo Vanneschi. Dal 2015 senza una lancia, il popolo di Colcitrone cerca di sbaragliare la concorrenza con due giostratori che si muovono all'unisono da un anno esatto. Esordienti nel 2018, i rossoverde hanno dimostrato grinta e carattere oltre che un atteggiamento estremamente professionale e discreto. 

Ultimi Santo Spirito. Elia Cicerchia e Gianmaria Scortecci hanno alle spalle ben nove lance d'oro conquistate con quella famelicità tipica di chi vuole a tutti i costi scrivere il proprio nome al fianco di quello dei grandi. Orfani di Martino Gianni (ex preparatore atletico della Colombina) ormai da un anno, hanno continuato a far parlare di sé passando da "ragazzi terribili" a "macchine da guerra". 

Il programma

Dalle 20:30 alle 21:15 - Porta del Foro

Dalle 21:15 alle 22:00 - Porta Sant'Andrea

Dalle 22:00 alle 22:45 - Porta Crucifera

Dalle 22:45 alle 23:30 - Porta Santo Spirito

Il racconto della serata

Scoccano le 20.30. Il Buratto viene testato e si accingono ad entrare i cavalieri di Porta del Foro.

Porta del Foro

Davide Parsi e Gabriele Innocenti solcano la lizza di piazza Grande. Al loro fianco, oltre ai cavalieri non titolari, tutto il quartiere e lo staff tecnico di Porta del Foro.

Innocenti rompe il silenzio della piazza inaugurando le carriere contro il Re delle Indie. Cerca il centro ma lo sfiora soltanto. Parsi lo segue pochi istanti dopo. La punta della lancia finisce sul quattro orizzontale. Francesco Rossi, riserva e new entry, segue i due titolari. Cinque. Tiro da manuale. Anche Gabelli, altro non titolare, si mette subito alla prova con l'automa. Quattro per lui. Secondo giro per Gabriele Innocenti che questa volta perfeziona il colpo centrano il tabellone. Applausi per Parsi che marca cinque punti.

La sessione giallocremisi prosegue con prove tecniche di traiettoria.

Porta Sant'Andrea 

Marmorini e Vedovini fanno ingresso in piazza Grande. Anche questa sera la coppia biancoverde si presenta con il costume che verrà utilizzato per la Giostra. Una scelta che ormai è stata introdotta lo scorso anno di richiesta dell'allora esordiente Marmorini.

Di nuovo Vedovini all'attacco: altro cinque. Marmorini leggermente più incerto. Ancora Marmorini alla ricerca del cinque. Quattro orizzontale. È il turno dei non titolari Saverio Montini e Mattei Bruni che tengono la piazza con gli occhi incollati sulla lizza.
Con le loro si chiude anche la sessione dedicata ai biancoverde. 

Porta Crucifera

Il quartiere di Porta Crucifera si sistema in piazza. Lo staff tecnico rossoverde prende posto sotto alle logge e al fianco del Buratto per seguire gli allenamenti di Rauco e Vanneschi.
Adalberto Rauco inaugura la sessione. Grida e applausi dagli spalti per il giovanissimo cavaliere che mette subito a segno un cinque. Segue il compagno che colpisce sul quattro orizzontale sfiorando con la punta della lancia il centro del pomodoro. Di nuovo Lorenzo Vanneschi solo contro il Re delle Indie alla ricerca del cinque. Dopo le prove destinate ai titolari è il momento delle riserve.
Ultimi lanci contro il Buratto. 
Chiude la sessione di allenamento Adalberto Rauco con una carriera da manuale: cinque. Applausi e via di corsa. 

Porta Santo Spirito

Elia Cicerchia e Gianmaria Scortecci fanno il loro ingresso in sella ai loro cavalli solcando la lizza e cercando la traiettoria giusta per colpire il Re delle Indie.
Gianmaria Scortecci affronta il Buratto. Applausi per quello che sembra un risultato prossimo al cinque. Ancora Scortecci a farsi insidioso con un nuovo colpo. Terzo giro per Scortecci che sembra non essere intenzionato a mancare il bersaglio. 
Cambio di guardia. Adesso è Cicerchia ad insidiare l'automa. Carriera da manuale e il risultato non si fa attendere. Applausi anche per lui.

Il resto del tempo a disposizione del quartiere gialloblu è riservato alle prove dei non titolari che si sono allenati sotto lo sguardo attento e vigile del capitano Marco Geppetti e del resto del quartiere.

La cronaca della terza serata di prove in piazza Grande

L'ordine delle carriere: apre Sant'Andrea, chiude Porta del Foro

La Lancia d'oro

La dedica della Prova Generale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Delirio in fabbrica ad Arezzo: operaio impugna il martello contro il collega. Licenziato

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Un altro aretino in tv, Enrico protagonista a Forum su Rete 4

  • Drammatico incidente all'alba, donna si ribalta con l'auto: soccorsa in elicottero

  • Bollette, per quanto tempo vanno conservate?

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento