Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Con la coppia di Elia Porta Santo Spirito conquista la Prova Generale - La cronaca

In palio il piatto dedicato alla memoria di Giancarlo Felici, una serata particolare per il quartiere di Porta del Foro, per i familiari e per l'attuale rettore, il figlio Roberto

 

La vittoria della Prova Generale è andata alla Colombina che adesso festeggerà al quartiere i suoi due Elia, Pineschi e Taverni, con quest'ultimo che ha aperto la strada della vittoria con l'unico cinque marcato in questa edizione. Santo Spirito ha terminato con nove punti, evitando così gli spareggi con Porta Crucifera e con Porta del Foro che tanto avrebbe voluto vincere l'edizione dedicata a Giancarlo Felici. Ma le regole cavalleresche anche questa volta hanno prevalso. Nonostante gli episodi di tensione tra loro nelle ultime edizioni, sono scattati applausi dai figuranti di Porta del Foro alla consegna del piatto. La dirigenza giallo blu lo ha ufficialmente consegnato nelle mani di Roberto Felici, figlio di Giancarlo e attuale rettore del quartiere. Non poteva andare diversamente. Gli abbracci tra figuranti e tra i rispettivi maestri d'arme hanno suggellato il ritorno della pace cavalleresca.

Così sulla lizza

Porta Crucifera schiera Niccolò Paffetti e Filippo Fardelli rispettivamente su Aida e Pine. Porta Sant'Andrea risponde con Matteo Bruni e Saverio Montini, il primo su Soraya e il secondo su Nuvola. Sono loro i detentori della vittoria di giugno. Porta del Foro manda sulla lizza Francesco Rossi e Roberto Gabelli rispettivamente con Mr Taris Storm detto Rocky e con Pampero detto Attilio. Infine chiude Porta Santo Spirito con Elia Pineschi su Alex e Elia Taverni su Faustino.

La seconda tornata di carriere

ORE 23,01 L'ultima carriera regolamentare è in mano a Elia Pineschi al quale basta un quattro per portare la vittoria a Santo Spirito. Nel caso marchi un tre ci sarebbero gli spareggi con Porta Crucifera e con Porta del Foro. Il giostratore va verso il pozzo. Riceve la lancia, imposta la traiettoria e parte. L'impatto appare sul quattro e tutti si preparano a festeggiare. E' un quattro. La Colombina vince la Prova Generale dedicata a Giancarlo Felici.

ORE 22,54 Tocca di nuovo a Porta del Foro. Cantaloni accompagna al pozzo Roberto Gabelli. La carriera ha una traiettoria leggermente più esterna. Il colpo non sempre soddisfare il giostratore. La lettura del punteggio è un po' più lunga di altre. E' un quattro.

ORE 22,50 Matteo Bruni di Porta Sant'Andrea si avvia sulla lizza, accompagnato da Manuele Formelli. L'uno marcato dal suo compagno rende l'impresa impossibile. Bruni compie una bella carriera e punta verso il centro. Non è affatto soddisfatto di quello che ha visto sul tabellone. Il punteggio è pronto. E' un quattro.

ORE 22,44 tocca a Niccolò Paffetti, per Porta Crucifera. Una bella carriera, ma finisce solo sul quattro. E non appare molto soddisfatto.

La prima tornata di carriere

ORE 22,38 La colombina sceglie Elia Taverni. Si avvia sulla lizza, riceve la lancia al pozzo e parte deciso. Nell'impatto con il Buratto sempre aver marcato un bel punteggio. Per lui ci sono gli applausi. E infatti l'Araldo conferma: E' cinque. Il primo di questa tornata.

ORE 22,34 Porta del Foro manda sulla lizza Francesco Rossi, proprio l'ex riserva di Sant'Andrea. Al pozzo riceve la lancia e parte. L'impatto è buono, Francesco esulta così come i figuranti giallo cremisi. Il punteggio è stato misurato velocemente. E' un quattro.

ORE 22,27 Porta Sant'Andrea sceglie Saverio Montini come primo giostratore. Al pozzo tutto regolare, parte e impatta, una carriera senza intoppi, fino al momento dell tocco del tabellone. Il punteggio non è di immediata lettura. Lancia riconsegnata, controllo dell'eventuale tocco del mazzafrusto e via libera. Adesso si attende la lettura della giuria. E' solo un uno.

ORE 22,20 Porta Crucifera manda sulla lizza Filippo Fardelli, intanto i figuranti di Porta del Foro intonano un coro per Giancarlo Felici. Fardelli è al pozzo, ha qualche problema a impostare il cavallo e la traiettoria. Partito, il punteggio tocca il cinque, ma anche il quattro orizzontale. La giuria sta misurando. E' un quattro.

L'ingresso in piazza di tutti i figuranti

ORE 22,13 Il maestro di campo Ferdinando Lisandrelli chiede il permesso di correre Giostra. E partono le note di "Terra D'Arezzo".

ORE 22,10 l'Arlado legge la disfida. Un forte timbro di voce quando pronuncia "vo' vendicarmi, al campo alla battaglia, a l'armi, a l'armi". I balestrieri caricano le proprie frecce nell'arco e salutano "Arezzo".

ORE 22,08 Entrano i capitani dei quattro quartieri accompagnati dai cavalieri delle nobili casate. Per Porta del Foro sfila come capitano Gianni Cantaloni al posto di Dante Nocentini, proprio per il forte legame che lo univa a Giancarlo Felici.

ORE 22,03 Entra il trofeo intitolato a Giancarlo Felici, scatta l'applauso di tutta la piazza che si alza in piedi a rendere omaggio ad un grande uomo di Giostra. Alla manifestazione questa sera è presente la moglie. L'Araldo legge la motivazione della dedica.

ORE 22,00 Entrano i vessilliferi con il glorioso stemma della città di Arezzo e con gli stendardi di parte Guelfa e Ghibellina.

ORE 21,55 Entrano i protagonisti: per Porta Crucifera Niccolò Paffetti (che girando la curva delle Logge fischia come un usignolo) e Filippo Fardelli; per Porta Sant'Andrea Saverio Montini e Matteo Bruni; per Porta Del Foro Francesco Rossi e Roberto Gabelli; per Porta Santo Spirito Elia Pineschi e Elia Taverni.

ORE 21, 52 Per ultimo entra il quartiere di Porta Santo Spirito. Rigorosamente secondo l'ordine di estrazione delle carriere che si è tenuta domenica scorsa. La colombina prende posto nello spicchio lato tribuna A vicino al Buratto.

ORE 21,50 E' un applauso molto più ampio quello che accoglie l'ingresso del Quartiere di Porta del Foro che stasera vive una serata particolare, visto che il piatto in palio è dedicato alla memoria di Giancarlo Felici, il rettore più vittorioso della storia del quartiere della Chimera

ORE 21,48 Segue il quartiere di Porta Sant'Andrea. La piazza si scalda.

ORE 21,46 L'Araldo annuncia l'ingresso in piazza del Quartiere di Porta Crucifera e dai posti in piedi dei rosso verdi partono i cori di sostegno. Sfilano tutti i figuranti. 

ORE 21,40 Entrano i Musici della Giostra del Saracino.

ORE 21,34 L'entrata emozionante degli sbandieratori della Giostra, e la tribuna segue il ritmo dei tamburi con le mani. L'esibizione è sempre di altissimo livello.

ORE 21,30 Con l'annuncio di Gianni Sarrini nel ruolo di coordinatore di regia entra in piazza l'Araldo della Giostra Francesco Sebastiano Chiericoni, lo seguono le dame e i paggi dei quattro quartieri. Sulla lizza sfilano i coponenti della Magistratura e la Giuria della Giostra. E' il momento dei rettori: Andrea Fazzuoli per Porta Crucifera, Maurizio Carboni per Porta Sant'Andrea, Roberto Felici per Porta del Foro e Ezio Gori per Porta Santo Spirito.

In piazza per Arezzo Notizie ci sono Claudia Failli, Enrica Cherici e Matteo Marzotti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento