Sbandieratori e Musici di Arezzo a Montecitorio, il selfie col premier Conte

I due gruppi aretini hanno partecipato alla prima "Giornata nazionale del folklore e delle tradizioni popolari"

 

Il Gruppo Musici "William Monci" della Giostra del Saracino e gli Sbandieratori di Arezzo hanno partecipato alla prima "Giornata nazionale del folklore e delle tradizioni popolari", che si è svolta a Roma sabato scorso.

La giornata è stata istituita dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte e ha l'obiettivo di sensibilizzare e informare i cittadini sulla rilevanza culturale ed economica che hanno le tradizioni popolari delle diverse regioni e comunità italiane.

Hanno partecipato alla manifestazione numerosi gruppi da tutta Italia, che dalle 15 hanno dato il via alla "Parata della gioia" attraversando le strade della capitale fino al Campidoglio, dove sono stati ricevuti dal presidente del Consiglio Conte e dal sindaco di Roma Virginia Raggi. 

sbandieratori-musici-roma-folklore-tradizioni-popolari-2

Erano presenti anche i Musici e gli Sbandieratori di Arezzo che sono saliti sul palco insieme e hanno ricevuto l'attestato di partecipazione a quella che si può definire una giornata storica per tutte le associazioni folkloristiche e delle tradizioni popolari. La loro premiazione è stata accompagnata dalle note dello squillo delle chiarine che rieccheggia in piazza Grande durante la Giostra del Saracino.

Musici e Sbandieratori Arezzo-3

I due gruppi aretini hanno fatto da apri fila alla "Parata della Gioia" e hanno portato a Roma davanti al presidente Giuseppe Conte i colori, le musiche e i simboli della città di Arezzo e del Saracino.

Sull'account ufficiale instagram del premier oltre ai ringraziamenti a tutti i gruppi che hanno partecipato, tra i momenti immortalati c'è anche quello del selfie di Mauro Mancini, chiarina del gruppo Musici.

post-conte-selfie-gruppo-musici-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento