Giostra, le incolpazioni. Si salva Porta Santo Spirito

Ecco le figure coinvolte degli altri tre quartieri: dalla terra lanciata al mantello agitato, le accuse

Ecco le incolpazioni dell'ultima Giostra del Saracino che si è tenuta domenica 1° settembre. Si salvano i campioni di Porta Santo Spirito.

In casa Porta Crucifera c'è un figurante che avrebbe lanciato terra della lizza contro Tommaso Marmorini, cavaliere di Porta Sant'Andrea, mentre scendeva verso il pozzo. Si indaga anche sul maestro d'arme, che avrebbe dovuto indicarlo, visto che il colpevole non è stato individuato. Porta Crucifera ha visto uno dei suoi figuranti espulso e anche in questo caso il maestro d'armi è chiamato in causa perché avrebbe dovuto vigilare sul comportameto. Incolpazioni in Sant'Andrea per un cavaliere di casata, accusato di aver agitato il mantello come azione di disturbo al passaggio di Gabriele Innocenti (Porta del Foro), e per il capitano Mauro Dionigi, che avrebbe lasciato il suo posto prima della carriera di Tommaso Marmorini.

I tempi delle carriere

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Schianto lungo la regionale 71: strada temporaneamente chiusa. Due feriti

  • Lieve scossa di terremoto ad Arezzo: epicentro nella zona di Olmo

  • Guida 2020 de L'Espresso: due ristoranti della provincia di Arezzo con il "cappello". Tutti i top della Toscana

  • Scontro tra un furgone e una motocicletta: terribile schianto in via Aretina

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento