Giostra: Sant'Andrea amplia le scuderie. Il rettore: "Adesso il campo prove è identico alla lizza"

Siglato l’accordo per l’ampliamento del centro equestre di Peneto. Maurizio Carboni: “Il ringraziamento va alla famiglia Capacci Ciofini, la nuova area tecnica sarà un valore aggiunto"

La Giostra di Peneto, competizione organizzata da Porta Sant'Andrea all'interno del proprio campo prove

La scuderia "Franco Ricci" di Peneto si amplia. E’ con l’accordo siglato tra la dirigenza del quartiere di Porta Sant’Andrea e la famiglia Capacci Ciofini che da ieri, mercoledì 3 giugno, è stata avviata la procedura per l’acquisto di una nuova porzione di terreno che andrà ad ampliare la scuderia, nonché campo prova, dei biancoverdi.

A firmare il contratto è stato il rettore Maurizio Carbon. “Questo accordo - spiega - pone il sigillo definitivo sul progetto di allargamento del centro tecnico bianco verde per questo voglio ringraziare a nome del quartiere Erina Capacci, Daniela Ciofini e Stefano Ciofini, rispettivamente nonna, madre e zia del nostro ex giostratore Francesco, per la gentile disponibilità nella vendita del terreno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo appezzamento ha permesso la realizzazione della nuova lizza uguale a quella allestita in piazza Grande durante la Giostra del Saracino. “Il nostro campo prova – continua Carboni – mancava di alcuni metri preziosi alla partenza e dopo il Buratto; adesso, grazie all’incredibile lavoro del Consiglio e di numerosi quartieristi, possiamo vantare una struttura unica nel suo genere che ricalca in tutto e per tutto la Piazza, dall’entrata di Borgunto alla zona delle tribune e del loggiato vasariano. Non vediamo l’ora di tornare alle condizioni di normalità per poter celebrare come si deve questo nuovo gioiello fatto con le nostre mani: la nuova area tecnica sarà un valore aggiunto per una ulteriore crescita dei nostri giostratori e, di fatto, la costruzione dei futuri successi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento