Giornate Fai, visite guidate alle bellezze dello splendido palazzo Bruno Ciocchi

Quest’anno il Fai di Arezzo propone per le Giornate Fai d’Autunno (13 e 14 ottobre) un itinerario particolare e di alto interesse, che prevede una visita esclusiva in uno dei siti più affascinanti della città. Il magnifico palazzo Bruni Ciocchi...

museo-arte-medievale

Quest’anno il Fai di Arezzo propone per le Giornate Fai d’Autunno (13 e 14 ottobre) un itinerario particolare e di alto interesse, che prevede una visita esclusiva in uno dei siti più affascinanti della città. Il magnifico palazzo Bruni Ciocchi racchiude nelle sue mura la storia di Arezzo, le più importanti e ricercate collezioni storiche d’arte aretine con capolavori che meritano un’attenzione speciale, un occhio diverso da quello che normalmente guarda ai musei come ad un insieme di oggetti, quadri, alla ricerca del “nome” noto dove fissare l’attenzione e tralasciare tutto il resto. Ecco, questa volta il processo sarà differente: con l’appassionato contributo del direttore del Museo, Michele Loffredo, chi entrerà nel bellissimo cortile del palazzo si troverà nel cuore della storia di questa città e godrà delle meraviglie anche piccole, come le vetrine degli avori, e apprezzerà il raffinatissimo ricamo dello Scapolare di Gregorio X e cento altre sorprese. E poi, come non fermarsi davanti alle vetrine delle ceramiche straordinarie e ricchissime sulle rare Coppe Amatorie di Casteldurante con i ritratti delle fanciulle, una festa per gli occhi! I visitatori incontreranno le meravigliose Madonne: da Pietro Lorenzetti a Neri di Bicci, al grande dipinto su tavola di Parri di Spinello di stupefacente raffinatezza. E poi i Vasari, Bartolomeo della Gatta, Luca Signorelli, Alessandro Magnasco, Salvator Rosa, fino a Pietro Benvenuti, Telemaco Signorini, Giovanni Fattori.

Pensiamo che dopo questa immersione in uno scrigno così sofisticato (e le sale dove passeggiare non lo sono da meno) si uscirà con una consapevolezza nuova dell’importanza di una città a volte non riconosciuta appieno. Anche quest’anno con grande generosità Francesca Chieli, Franco Mencaroni, Marco Tocchi istruiscono gli apprendisti ciceroni che accompagneranno i visitatori.

La Casa Museo Ivan Bruschi sarà meta del pubblico nell'itinerario della due giorni: a tutti coloro che si recheranno al Museo d'Arte Medievale e Moderna verrà comunicato, dai volontari FAI, la possibilità di visitare gratuitamente la Casa Museo.

Il programma delle due giornate si svolgerà come segue. Sabato: apertura dalle 20 alle 23 per iscritti Fai; conferenza alle 20,30 del direttore Michele Loffredo “Sull’Origine del Museo”; Domenica: visita accompagnati dagli apprendisti ciceroni.

Apertura. Mattina dalle 10 alle 13,15 (ultimo ingresso 12,30), alle 11 percorso per bambini. Pomeriggio dalle 15 alle 18,30 (ultimo ingresso 18).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Accusa un malore mentre guida l'auto: tragedia sfiorata

  • Cronaca

    Colpo alla Bicicletteria di via Crispi: rubata due ruote da 3mila euro. Arrestata ladra 50enne

  • Cronaca

    Cibo avariato trovato nel frigorifero delle suore

  • Storie a 4 zampe

    Ecco Zelda: trovata con una catena spezzata al collo, adesso cerca una famiglia

I più letti della settimana

  • Morta di freddo nell'auto che era diventata il suo rifugio: sconcerto per la scomparsa di una 54enne

  • Travolto da un'auto finisce in un burrone. Morto ciclista 58enne di Laterina

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Bimbo di tre anni dimenticato per sei ore dentro lo scuolabus. Lo ritrovano i carabinieri

  • "Ridge" di Beautiful si rilassa in provincia di Arezzo, ospite di Paolo Rossi

  • Tragedia all'alba lungo la Regionale 71: 43enne muore in un incidente stradale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento