La magìa dell'eclissi di Luna ad Arezzo: un super telescopio per godersi l'evento astronomico dell'estate

Foto di Lorenzo Sestini

Una data da segnarsi sul calendario: 16 luglio 2019. Nella serata si verificherà una parziale eclissi di Luna che, bel tempo permettendo, si potrà godere anche alle nostre latitudini. In occasione dell'appuntamento astronomico, il Gruppo Astrofili di Arezzo sta allestendo una serata magica, nelle campagne fuori Arezzo, per un'osservazione con strumenti professionali.

Gli astrofili aretini metteranno a disposizione, infatti, sei telescopi professionali.

Tra questi - puntualizza Lorenzo Sestini del Gruppo Astrofili Arezzo - anche un Maksutov 180/2700 che permetterà di vedere la Luna ad altissimo ingrandimento. Non solo, prima dell'eclissi lunare, ammireremo gli anelli di Saturno e il pianeta Giove. 

Gli astrofili metteranno anche a disposizione dei presenti una Camera Ccd, a cui collegare gli smartphone per poter scattare una fotografia mozzafiato dell'evento.

L'appuntamento è al Fabbri Vivai, partire dalla primissima serata. L'eclissi inierà alle 20,01 e finirà alle 0,20. Intorno alle 23 ci sarà il massimo dell'oscuramento (circa il 65%)  Un evento imperdibile per gli appassionati: la prossima eclisse visibile è prevista per il 16 maggio 2022, sarà totale, ma meno agevole da contemplare: si verificherà alle 2 di notte. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Hobby, potrebbe interessarti

I più visti

  • Mercato Internazionale – I Mercatini del Mondo ad Arezzo

    • dal 11 al 13 ottobre 2019
    • Via Spinello
  • I Giorni del Vino - Visite in cantina

    • dal 5 maggio al 13 ottobre 2019
  • Nuovo showroom e nuove assunzioni: grande festa per la Sgrevi

    • 22 settembre 2019
    • Sgrevi
  • Come prevenire il batterio New Delhi? Sicurezza del paziente, incontro ad Arezzo

    • solo oggi
    • 17 settembre 2019
    • Biblioteca dell'ospedale San Donato di Arezzo
Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento