Calici d'Arte. Un brindisi dal sapore natalizio alla Fraternita dei Laici

I tanti visitatori, nei due giorni, hanno potuto assaggiare i migliori vini aretini nelle sale del museo rimanendo affascinati dal mix arte ed enologia

Successo di pubblico e di cantine per la prima edizione di “Calici d’Arte” avvenuta nel Palazzo di Fraternita.

L'evento è stato organizzato dalla più antica ed autorevole Istituzione di Arezzo, dal Gusto dei Guidi di Poppi, dall’Ais e dalla Strada del Vino Terre di Arezzo. I tanti visitatori, nei due giorni, hanno potuto assaggiare i migliori vini aretini nelle sale del museo rimanendo affascinati dal mix arte ed enologia. Grazie ai corsi gestiti da Ais hanno potuto conoscere le basi per una degustazione del vino. Il Primo Rettore di Fraternita, Pier Luigi Rossi, ringrazia tutti i partecipanti, le cantine intervenute (23), gli altri organizzatori e le associazioni di Camera di Commercio, Confesercenti e Confcommercio.

20191207_203237-2

"Il "Sistema Arezzo" - conclude il Primo Rettore - ha permesso di realizzare un importante evento volto a valorizzare le produzioni vinicole aretine di qualità e i beni artistici e culturali della nostra città, nell’ambito degli eventi di “Arezzo Città del Natale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sugar è il miglior negozio del pianeta: Arezzo sul tetto del mondo con Mosca e Tokyo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Fermato su una Bmw con targa rumena: colpiva i turisti. Scoperto con la "luce nera"

  • Sceicco accusa azienda aretina: "Io truffato per 6 milioni di euro"

  • Bimbo aretino nasce con l'intestino nel torace: salvato con rarissimo intervento

  • "Ciao Nicola, gigante dal cuore gentile". Croce Rossa e Sbandieratori in lutto per l'improvvisa scomparsa di Bocciardi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento