Dalla Valtiberina al Belgio nel nome del rock e degli Oasis

La band RockOut nasce nell'ottobre del 2014 con l’intento di mettere insieme le migliori cover brit/rock del pianeta per poi diventare, in questi ultimi mesi, una tribute band degli Oasis

Le valige sono pronte e l'entusiasmo è alle stelle.
Trasferta belga per la band valtiberina RockOut che, sabato 30 novembre, sarà protagonista a Beaumont (Strée) durante il festival La Nuit Du Rock.

"L'avventura belga - raccontano i musicisti - è iniziata nel 2015 quando due locali notarono alcuni nostri video e ci contattarono. E' stata un'ocasione che non ci siamo fatti di certo sfuggire. Addirittura alcuni nostri fan, in quella stessa occasione, scelsero di fare le valige e seguirci in questa meravigliosa esperienza. Da quella prima occasione ne sarebbe dovuta seguire un'altra l'anno successivo (2016), ma venne annullata a causa dell'attentato all'aeroporto della città. A distanza di due anni, nel 2018, sono riusciti a riorganizzare questa bella trasferta che già in passato ci ha regalato grande soddisfazione". 

La band RockOut nasce nell'ottobre del 2014 con l’intento di mettere insieme le migliori cover brit/rock del pianeta per poi diventare, in questi ultimi mesi, una tribute band degli Oasis.

Le loro cover brit/rock hanno fatto ballare, cantare e divertire molte persone nel corso di questi cinque lunghi anni e se volete essere sempre aggiornati sui loro concerti basta seguirli su Facebook cliccando “mi piace” sulla loro pagina ufficiale “RockOut Band” o cliccando “segui” sulla loro pagina ufficiale Instagram “rockout_band_official”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I RockOut sono: Manuele Massetti (voce), Manuel Pasqualini (batteria), Matteo Galizi (chitarra solista), Giampiero Cheli (chitarra ritmica), Daniele Caratelli (basso), Michele Fiurucci (fonico)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento