La Libera Accademia del Teatro riparte con un “Aperitivo teatrale”

L’iniziativa sarà domenica 15 settembre, alle 19, nei locali in piazza della Santissima Annunziata. Alle 17.30 di mercoledì 18 settembre è in programma una giornata di giochi teatrali rivolta ai bambini 

La Libera Accademia del Teatro riapre il sipario. La storica scuola aretina si appresta ad iniziare il suo ventiquattresimo anno di attività che, come consuetudine, sarà caratterizzato da una variegata proposta di corsi animati dall’obiettivo di far vivere l’esperienza del palcoscenico a persone di tutte le età, dai bambini agli adulti. L’avvio delle lezioni sarà anticipato da un “Aperitivo teatrale” in programma dalle 19 di domenica 15 settembre nella sede in piazza della Santissima Annunziata che rappresenterà un’occasione per accogliere tutti gli aspiranti attori e per riunire gli allievi degli anni passati.

L’iniziativa permetterà di visitare i locali della scuola e di assistere ad alcuni momenti teatrali a cura dei suoi docenti, inoltre nel corso della serata saranno fornite tutte le informazioni relative alle attività didattiche del 2019-2020 che trovano il loro perno nei tradizionali corsi di teatro e di recitazione rivolti a tutte le età. La programmazione parte infatti dai bambini di quattro anni delle scuole dell’infanzia con i percorsi laboratoriali di “Creabilandia” dove verranno proposte esperienze sensoriali, espressive e creative, proseguendo poi con le lezioni di “Animazione teatrale” per i bambini delle scuole elementari e arrivando ai corsi per ragazzi e adulti diversificati a seconda dell’età e dell’esperienza dove gli esercizi teatrali si affiancheranno alla scrittura originale di nuovi testi o alla rielaborazione delle opere dei grandi autori. La proposta della Libera Accademia del Teatro prevede anche il teatro in musica che unisce recitazione, danza e canto, e spazia poi tra vari progetti diversificati come i corsi di canto per lo sviluppo della tecnica vocale, il nuovo percorso di “SpettAttori” per vivere la doppia esperienza di attori e spettatori, e il “Teatro interiore” che porta alla scoperta di sé tra gli strumenti di teatro e psicologia.

Ulteriori momenti di presentazione dei corsi saranno alle 17.30 di mercoledì 18 settembre con una giornata di giochi teatrali per bambini nati a partire dal 2015 e, successivamente, da lunedì 23 a sabato 28 settembre con una settimana di lezioni di prova gratuite dove conoscere i docenti e avere un primo approccio con la recitazione. A certificare la qualità dell’insegnamento, infine, contribuirà l’ormai collaudato gruppo di insegnanti formato da Francesca Barbagli, Andrea Biagiotti, Samuele Boncompagni, Leonardo Bruschi, Amina Kovacevich, Uberto Kovacevich, Ilaria Violin, Alessandra Cartocci, Stefano Graverini e Stefania Pace.

«La nostra finalità - commenta la presidente Amina Kovacevich, - è di educare alla cultura teatrale ad ogni età e in tutte le sue forme: siamo pronti ad iniziare un nuovo anno ricco di corsi, di progetti, di spettacoli e di emozioni».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiordaliso, lite con il capotreno nella tratta Arezzo-Roma: "Ho dovuto pagare il biglietto per due chihuahua"

  • Batterio killer New Delhi in Toscana: arrivano i test rapidi. E Mugnai scrive al ministro della Salute

  • "Siamo increduli e addolorati, Federico conosce solo il lavoro". Così gli amici di Ferrini, accusato di omicidio

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento