Ai nastri di partenza il Polifonico 2016

Ai nastri di partenza il Polifonico 2016, giunto alla sua 64esima edizione. La manifestazione si svolgerà da venerdì 19 a domenica 28 agosto ed è stata presentata dal sindaco Alessandro Ghinelli e dal presidente della Fondazione Guido d’Arezzo...

polifonico_primi_2015

Ai nastri di partenza il Polifonico 2016, giunto alla sua 64esima edizione. La manifestazione si svolgerà da venerdì 19 a domenica 28 agosto ed è stata presentata dal sindaco Alessandro Ghinelli e dal presidente della Fondazione Guido d’Arezzo, Slavka Taskova Paoletti.

Il sindaco Alessandro Ghinelli: “siamo arrivati alla 64esima edizione. Non devo mai ricordarmi quanti anni ha il Polifonico dato che ha la mia stessa età. Il Polifonico si consacra ancora una volta come manifestazione cardine dell'estate aretina in ambito musicale. Mi piace ancora rammentare che Arezzo è la città di Guido d’Arezzo e che il Polifonico quest'anno si riappropria di una sede importante e storica: il Teatro Petrarca. Un binomio che affonda le radici nel passato. Di questo sono particolarmente orgoglioso. Il programma di quest'anno è molto ambizioso e ricco, voglio ringraziare il presidente della Fondazione Guido d'Arezzo e il maestro Lorenzo Donati, direttore della Fondazione, che si occupa da anni di polifonia ai massimi livelli. La minima sovrapposizione del Polifonico con la Giostra del Saracino non è un limite ma un’opportunità: coloro che saranno ad Arezzo per seguire il Polifonico avranno anche l'occasione di vivere la rievocazione storica più importante della città”.

Il presidente della Fondazione Slavka Taskova Paoletti: “siamo giunti al 64esimo Concorso Polifonico Internazionale superando con molta fatica una lunga serie di problemi burocratici e economici. Devo ringraziare il sindaco Ghinelli per il forte sostegno che mi ha dato e gli sponsor per la loro generosità. Era nei programmi della Fondazione, durante la mia presidenza, realizzare una serie di eventi che valorizzassero la figura di Guido d'Arezzo e la città, per giungere al nostro 64esimo Polifonico con il prestigio internazionale che merita. Gli eventi che lo hanno preceduto sono stati la festa della musica e il Guido day del 21 giugno, l'istituzione del premio musicale Guido d'Arezzo, una targa - scultura descrittiva dell'opera di Guido d’Arezzo con un QR-CODE che rimanda direttamente al link del sito polifonico.org della Fondazione.

Abbiamo quindi raggiunto il nostro scopo di aumentare la visibilità del Polifonico e della città al di fuori della nostra provincia – ha proseguito il presidente. Dopo il 21 giugno si è verificato un incremento del numero dei visitatori al sito della Fondazione con un ritorno di cultura e turismo per Arezzo. La riscoperta dei ruderi della vecchia cattedrale di Maginardo nel colle del Pionta non deve avere solo un significato archeologico ma ricordare al mondo la più antica università del medioevo, dove Guido ha ideato la scrittura musicale e il suo linguaggio universale. La Fondazione vuole realizzare un ambizioso progetto che coinvolga tutto il panorama musicale: stiamo progettando un monumento moderno interattivo che coinvolga tutti i popoli del mondo. Quindi, un monumento a Guido Monaco sul colle del Pionta che rappresenti i popoli della terra uniti nella musica. Da settembre, inoltre, abbiamo intenzione di organizzare una serie di concerti di domenica mattina per dare visibilità agli artisti locali” ha concluso Slavka Taskova Paoletti.

Il Maestro Lorenzo Donati: “voglio ringraziare per la fiducia il presidente, il consiglio della Fondazione e il sindaco Ghinelli. Lo scorso anno il Ministero ha tagliato i finanziamenti alla Fondazione, ma nonostante questo il Polifonico a fine agosto c'è anche quest'anno. Andiamo avanti perchè ci credono molte persone, i volontari e uno staff preparato. Abbiamo introdotto 'Buongiorno Polifonico' in programma ogni mattina alle 9 con approfondimenti su musicisti. Quotidianamente verrà fatta anche un'intervista ai giurati o al presidente come ad altri protagonisti della manifestazione, poi pubblicata sul sito, per approfondire il tema della musica ma anche delle esperienze umane di ciascuno. Ultima novità: alle 18,15 ogni giorno alcuni cori terranno un momento musicale dedicato alle realtà aretine. Domenica 21 agosto, alle 10, padre Gianni Zanchi celebrerà una messa in latino in cattedrale, una liturgia cantata dagli allievi della scuola per direttori. Al concorso, è da segnalare, parteciperanno alcuni dei migliori cori al mondo”.

Varie e tutte suggestive le sedi che accoglieranno gli appuntamenti: la chiesa di San Michele, la chiesa della Badia, la scalinata del Duomo, la sede della Fondazione Guido d'Arezzo e il teatro Petrarca. Dal 25 al 27 agosto si svolgerà anche il Concorso Polifonico Internazionale che vede la partecipazione di 10 gruppi corali provenienti da 8 nazioni diverse: dalle Filippine il Philippines Madrigal Sigers, dalla Francia il Choeur Des Ecos, dall’Islanda il Melodia – Kammerkòr Askirkju, dall’Italia l’Ensemble Vocale Libercantus e il Gruppo Vocale Novecento, dalla Slovacchia la Schola Minor, dalla Slovenia la Women’s Chamber Choir Carnice, dalla Svezia la Helene Stureborgs Kammarkor e dall’Ucraina la Oriana Yuuth Female Choir e la Children’s Choir Gloria. I concorsi saranno valutati da giurie costituite dai migliori musicisti e maestri di coro del panorama mondiale.

L’agosto aretino sarà quindi animato da una serie di concerti corali, performance e sfide che vitalizzeranno il centro della città: “Il Festival Internazionale Corale di Canto Popolare” che anche quest’anno si svolgerà nella scalinata della cattedrale il 26 agosto alle 21, il Guidoneum Festival dal 20 al 24 agosto e il 26 sempre alle 21 nella chiesa di San Michele, il “Gran Premio Città di Arezzo” il 27 agosto dalle 15 al Teatro Petrarca, il Polifonico OFF, con tutti i generi di musica, dal 20 al 26 agosto tutte le sere dalle 23 nel giardino della Fondazione Guido d’Arezzo in collaborazione con Spazio Seme, nonché i concerti e le masterclass della Scuola Superiore per direttori di coro. L’evento, che rappresenta la più antica competizione mondiale della Polifonia che per qualità e interesse costituisce un appuntamento internazionale di grande rilievo, si chiuderà sabato 27 agosto al teatro Petrarca con la premiazione dei vincitori del Concorso. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Polifonico 2016, come cambia la circolazione

Da sabato 20 a venerdì 26 agosto divieto di sosta in piazza San Michele nei seguenti giorni ed orari: dal 20 al 24 agosto dalle 18 a mezzanotte e giovedì 25 agosto dalle 9 alle 12. Negli stessi giorni e orari è istituito il divieto di transito dei veicoli in piazza San Michele incluso il tratto che porta in via Oberdan.

In virtù di tale provvedimento il divieto di transito è esteso anche nel tratto di via Oberdan compreso tra piazza San Michele e via dell'Agania. E’ istituito il divieto di sosta con rimozione dei veicoli in ambo i lati di via Cavour, tratto compreso tra piazza San Francesco e via I. del Lungo nei seguenti giorni e orari: giovedì 25 agosto dalle 15 alle 23, venerdì 26 agosto dalle 9 alle 19. Nel medesimo periodo è istituito anche il divieto di transito dei veicoli nel tratto di via Cavour compreso tra via Carducci e via I. del Lungo ad eccezione di quelli in transito da via de' Pecori i quali, giunti all'intersezione con via A. Saffi, hanno l'obbligo di immettersi su quest'ultima. Quindi è istituito anche il divieto di transito in via Guido Monaco (tratto compreso tra via Garibaldi e piazza San Francesco) e in piazza San Francesco.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Ho inventato #IoStoConFredy, ma non giustifico chi uccide un uomo. Quante strumentalizzazioni politiche"

  • Cronaca

    Tragedia nella notte, clochard 40enne trovato senza vita in strada

  • Video

    "Luca dormiva, poi sentì un colpo e vide due piedi scomparire giù dal balcone", la versione della difesa di Vanneschi

  • Attualità

    Città del Natale, Comanducci: "Guardiamo già avanti, per le prossime edizioni serve un'unica regia"

I più letti della settimana

  • Taglio del nastro ad Arezzo per il negozio di Alessandro Del Piero

  • Schianto sulla regionale 69 vicino Indicatore: grave un 33enne ferito al volto

  • Schianto in via Romana, auto si ribalta sulla carreggiata: tre donne ferite

  • Sbarca ad Arezzo il negozio di Alessandro Del Piero

  • Esce mezz'ora e i ladri gli svaligiano casa: "Ho salvato solo il televisore". Nuovo colpo alle porte di Arezzo

  • Prada dà un bonus di Natale a tutti 4mila i dipendenti: 1.500 euro in beni e servizi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento