Musica in ospedale: auguri di Natale nelle corsie dell’ospedale San Donato 

Giovedì 19 dicembre, a partire dalle ore 10.30, auguri in musica all’ospedale San Donato di Arezzo per i degenti e i loro familiari con un’iniziativa a cura di Azienda USL Toscana Sud Est e Le 7 Note, Associazione che dal 2007 porta la musica all’interno dell’ospedale di Arezzo con la stagione “Musica al San Donato”.

A partire dalle ore 10.30, i violinisti Paolo Cantamessa e Marna Fumarola, la violista Hildegard Kuen, il violoncellista Luca Provenzani e il contrabbassista Amerigo Bernardi terranno un percorso itinerante all’interno dei reparti suonando nelle corsie di pediatria, oncologia e dialisi.

Alle ore 12.00 si ritroveranno al piano terra dell’ospedale per eseguire tutti insieme il Quintetto op. 37 n. 2 di Luigi Boccherini. A quest’ultima parte può partecipare gratuitamente anche il pubblico che viene dall’esterno.

Luca Provenzani ed Amerigo Bernardi suonano insieme da molti anni nell’ORT – Orchestra della Toscana, di cui sono rispettivamente primo violoncello e primo contrabbasso. Marna Fumarola e Hildegard Kuen fanno parte dell’esilarante Quartetto Euphoria, divertentissima formazione che propone un mix tra musica e cabaret. Paolo Cantamessa, docente di violino barocco presso la Scuola di Musica di Fiesole, è uno dei più attivi ed autorevoli musicisti ad Arezzo nell’ambito della musica antica.

Ha commentato Luca Provenzani, che è anche il Presidente dell’Associazione Le 7 Note: “Da molti anni la musica in ospedale è tra le nostre priorità. Siamo particolarmente felici che, in occasione del Natale, le note dei nostri strumenti possano raggiungere direttamente le corsie e coloro che non hanno modo di spostarsi dal proprio reparto, per portare loro i nostri auguri e un momento di gioia attraverso la musica.”

PAOLO CANTAMESSA, violino, torinese, si è diplomato nel 1994 al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino nella classe del Prof. Sergio Lamberto. Tra il 1992 e il 1995 ha studiato Composizione al Conservatorio di Torino con il Prof. Mario Lamberto. Dal 1994 al 1998 è stato membro dell’Orchestra Filarmonica di Torino. Diplomato con il massimo dei voti nel 1998 alla Scuola Civica di Milano (dipartimento di musica antica) nella classe del Prof. Enrico Gatti, ha vinto il premio Ferrari per il miglior diploma dell’anno; nel 1999 e 2000 ha collaborato come insegnante nella stessa Scuola Civica di Milano. Tra il 1998 e il 2000 ha completato la sua preparazione frequentando il corso di perfezionamento al Koninklijk Conservatorium di Brussel presso la classe del Maestro Sigiswald Kuijken tenendo nel frattempo seminari di violino barocco presso l’“Accademia degli Imperfetti” di Pescara e presso l’Accademia del Ricercare di Piancerreto. Nel 2001 è stato assistente del Maestro Enrico Gatti durante i corsi di Musica Antica di Urbino e negli anni 2001-2002-2003 ha tenuto seminari di violino barocco al Conservatorio G. Verdi di Torino. Suona regolarmente con Cappella della Pietà dei Turchini di Napoli (Antonio Florio) e Les Talens Lyriques di Parigi (Cristoph Rousset). Suona inoltre con Accademia Montis Regalis di Mondovì (Torino, Alessandro de Marchi), Modo Antiquo di Firenze (Federico Maria Sardelli), Ensemble Aurora (Enrico Gatti), Divino Sospiro (Portogallo), Accademia Bizantina di Ravenna (Ottavio Dantone), Il Pomo d’oro (Riccardo Minasi), Accademia Hermans (Fabio Ciofini), Accademia Degli Astrusi (Federico Ferri). Ha inciso numerosi dischi per le case discografiche: Tactus, Musica e Immagine, EMI Classic, Opus 111, Arcana, Amadeus, Agorà e Stradivarius. Dal 2000 al 2004 è stato membro del Quartetto Classico Regalis vincitore del Premio Bonporti di Rovereto (TN) 2001. Con il quartetto ha condiviso l’esperienza della prassi esecutiva nella musica antica con specialisti quali C.Hogwood, T. Koopman, J. Savall, S. e B. Kuijken, C. Rousset, A. Bylsma, R. Goebel, C. Banchini, L. Mangiocavallo, E. Gatti, M. Hugett, L. van Dael e altri. Ha partecipato alle rassegne “Piemonte in Musica”, al “Festival dei Saraceni” di Saluzzo e nel 2001 a “Storia del sonar a quattro” organizzata dagli Amici della Musica di Venezia in collaborazione con l’Università C. Foscari. Sempre in quartetto ha vinto il secondo premio (primo non assegnato) alla VI edizione del Concorso Internazionale di interpretazione musicale su strumenti originali “Premio Bonporti” 2001 di Rovereto. Ha tenuto una serie di concerti in importanti festival italiani Napoli Cappella della Pietà dei Turchini, Bologna – Accademia Filarmonica, Padova – Amici della Musica, Cosenza – Ass. Universitaria dei Concerti) partecipando inoltre a una tour in USA per la Cambridge Society of Early Music di Boston e, con l’invito di Rai-Radiotre a un concerto in diretta nazionale nella prestigiosa Cappella Paolina del Quirinale. Dal 2014 ha fondato con Patrizo Focardi, Anna Clemente e Rebeca Ferri l'Ensemble Soavi Affetti realizzando la prima registrazione integrale delle Triosonate opera prima di Giorgio Gentili per la Brilliant Classics partecipando a numerosi festival. Dal 2015 è docente di violino barocco presso la Scuola di Musica di Fiesole. Suona un violino Sebastian Klotz originale – 1742.

MARNA FUMAROLA, violino, è fondatrice del “Quartetto Euphoria”, quartetto d’archi femminile, pioniere della musica comico-classica, e che rappresenta ancora oggi il centro della sua attività (www.thequartettoeuphoria.com). Con il Quartetto Euphoria si è esibita in tutta Europa collaborando con artisti di fama, tra i quali Max Gazzè, Stefano Bollani, Avion Travel, Banda Osiris, Orchestra di Piazza Vittorio, Skin, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, Ron, Andhira e Balentes, Justin Hayward dei Moody Blues. Per il teatro teatro ha collaborato con Giuseppe Cederna, Fabio De Luigi, Lucilla Giagnoni, Francesco Niccolini, Vincenzo Toma e AlessandroBenvenuti. Al cinema con Paolo Costella, Matteo Garrone e Stefano Pasetto. In tv con Natalino Balasso, Serena Dandini e Dario Vergassola. Tra le attività più rilevanti: Tournée di Roll Over Beethoven, spettacolo musi-comico ideato e interpretato insieme alla Banda Osiris, con oltre 130 repliche e 30.000 spettatori. Si esibisce alle Olimpiadi invernali di Torino 2006 per tutta la durata degli eventi celebrativi. Partecipa a vari Festival e serate d’importanza nazionale come Festival Musicultura di Macerata, Festival “Pigro” in onore di Ivan Graziani a Teramo e al Riccione Bollani Show a Riccione il 31 dicembre. Insieme all’attore Fabio De Luigi partecipa alla serata in onore dello scrittore portoghese Josè Saramago, Nobel per la letteratura, eseguendo con la Banda Osiris le musiche di accompagnamento ai testi dell’autore presente in sala. Collabora con la Fondazione Fabrizio De André arrangiando ed eseguendo brani del cantautore genovese. Partecipa a diverse puntate del talk-show “Parla con me” ideato e condotto da Serena Dandini, in onda su RAITRE. Debutto e tour nei teatri della nuova produzione Radio Euphoria, regia di Enzo Toma, drammaturgia di Francesco Niccolini.  Si esibisce alla Film Commission del Festival di Cannes e al Teatro Ariston di San Remo in occasione della 30° edizione del Premio Tenco, in due serate in onda su RAIUNO apprezzate da critica e pubblico.  Partecipa in Mediaset alla trasmissione TV Zelig off. Partecipa in RAI a Quelli che il calcio, Che tempo che fa e Scalo 76. Accompagna la cantante Skin nel tour promozionale del film “Parlami d’Amore” di Silvio Muccino. EXPO Milano: ospite musicale del Reading Marathon-The Novel of the world esibendosi fra le letture di Dacia Maraini, Clara Sànchez, Anita Nair e tante altre.  Appare nel video di Justin Hayward "The story in your eyes". Conclude il tour "Sotto casa" di Max Gazzè all' Auditorium Parco della Musica di Roma.  Colonne Sonore 2002 “Amore con la S maiuscola” di Paolo Costella 2004 “Tartarughe sul dorso” di Stefano Pasetto 2000-2004 “Estate Romana”, “L’imbalsamatore” e “Primo Amore” di Matteo Garrone.

HILDEGARD KUEN, viola, violista del Quartetto Euphoria, quartetto d'archi impegnato nel teatro comico-musicale col quale si è esibita in TV per RaiUno, Canale5, Sky Comedy Central e con artisti di fama quali la Banda Osiris, Stefano Bollani, Schin, il duo Petra Magoni – Ferruccio Spinetti, Max Gazzé, Justin Hayward dei Moody Blues. Ha studiato viola a Norinberga con Hanns Kohlhase e, successivamente, ha seguito corsi di perfezionamento di quartetto con Christian Teztlaff e Piero Farulli e di musica antica con Enrico Onofri, Jordi Savall, Luca Giardini e Fabio Bonizzoni. Dopo le esperienze giovanili come prima viola nella Junge Deutsche Philharmonie e come viola di fila nella European Union Youth Orchestra ha all'attivo concerti con i Münchner Philharmoniker, la Filarmonica Toscanini, l'Orchestra di Santa Cecilia, l'Orchestra della Toscana, sotto la direzione di Levine, Ashkenazy, Mehta, Maazel, Inbal, Gelmetti, Tielemann, Barshai, Pappano, etc. Fondatrice dell'Ensemble Alraune, col quale registra regolarmente per NovAntiqua Records, affronta sia il repertorio barocco e classico con strumenti originali che quello romantico e moderno. 

LUCA PROVENZANI, violoncello, allievo per quindici anni dell’indimenticabile Franco Rossi, si diploma con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. Frequenta corsi di perfezionamento con Yo-Yo Ma, MischaMaisky, Alexander Lonquich, Dario De Rosa, Anner Bijlsma, Mario Brunello ottenendo prestigiosi riconoscimenti e borse di studio all’Accademia Chigiana di Siena, alla Fondazione Romanini di Brescia, al Concorso Vittorio Veneto (ed.1985/1987), alla Scuola di Musica di Fiesole, primi premi ai concorsi di Chieti, Milano, Moncalieri, Genova.Vincitore della Selezione giovani solisti indetta dall’ORT nel 1994, esegue il Concerto di Saint- Saëns; successivamente viene invitato dall’AkademischesOrchester di Friburgo per il Concerto di Dvořák e viene scelto dalla Rai per rappresentare l’Italia a Lisbona in un concerto da camera radiotrasmesso in diretta in tutta Europa. In veste di solista: esegue nel 2007 il Triplo di Beethoven con Andrea Tacchi, Michele Campanella e l’Orchestra della Toscana e nel 2008 collabora con il violoncellista Giovanni Sollima, sempre con l’ORT. Ancora con l’Orchestra della Toscana - diretta dal Daniele Giorgi esegue nel 2015 il Concerto di Saint-Saëns , mentre nel 2016 propone un intero programma in veste di concertatore e solista, con musiche di Vivaldi, Sollima, Bruck, Faurè e Piazzolla. Dal 1994 suona in duo con la pianista Fabiana Barbini. Considerato dalla critica come uno dei gruppi da camera più interessanti, il duo ottiene numerosi riconoscimenti, tra cui il I premio al Concorso ARAM di Roma (1995), al Concorso Cilea di Palmi (1998) e al Concorso di Castelfranco Veneto (1999). Il duo ha effettuato numerose registrazioni radiofoniche per la RAI ed ha suonato per prestigiose stagioni concertistiche (Amici della Musica di Firenze, Mestre, Padova, Verona, Bologna Festival, Agimus nazionali, Cidim di Roma, Ravenna Festival, Teatro la Fenice, Circolo Culturale Bellunese, Musikhalle di Amburgo, Accademia Chopin di Varsavia, Conservatorio di Lisbona, Asolo Musica, Rathaus di Lubecca). Come camerista, Luca Provenzani si esibisce spesso in duo con il fagottista Paolo Carlini, ed è membro del Trio Florentia e del Sestetto d’archi di Firenze. Intensa la sua attività di primo violoncello con importanti orchestre, come l’OSER di Parma, la RAI di Torino e la Symphonica Toscanini. Stabilmente ha ricoperto il ruolo di concertino con obbligo del primo violoncello al Teatro dell’Opera di Roma e, a partire dal 2001, di primo violoncello presso l’Orchestra della Toscana. L’attività didattica di Provenzani l’ha portato a insegnare presso gli Istituti musicali di Carpi e Siena e i Conservatori “Martini” di Bologna e “Cherubini” di Firenze. Ha insegnato presso l’Istituto Musicale “Mascagni” di Livorno, attualmente insegna presso la Scuola di Musica di Fiesole e presso la Scuola di Musica Le 7 Note di Arezzo, di cui è fondatore. Provenzani affianca all’attività violoncellistica anche un importante impegno come organizzatore di eventi: Presidente e Direttore Artistico della sezione di Firenze dell’A.Gi.Mus. (Associazione Giovanile Musicale) dal 1997, ha organizzato circa 500 concerti, e cura la stagione dei concerti in ospedale “Careggi in Musica”, nonché l’attività dell’orchestra AgimusArte e del Concorso Internazionale Premio Crescendo. Nel 2008, per i dieci anni della manifestazione “Careggi in Musica”, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito all’A.Gi.Mus. il Premio di Rappresentanza per “l’alto valore sociale ed artistico dell’iniziativa”. Dal 2005 Provenzani cura l’attività concertistica dell’associazione aretina “Le 7 Note” occupandosi, oltre che della stagione concertistica in ospedale “Musica al San Donato”, anche della direzione didattica della scuola di musica “Le 7 Note”. Attualmente è 1° Violoncello dell’ORT (Orchestra Regionale Toscana) e membro dell’ensemble d'archi Ort Attack.

AMERIGO BERNARDI, contrabbasso, studia alla Scuola di Musica di Fiesole e si diploma a pieni voti al Conservatorio Cherubini di Firenze. Vince numerosi concorsi nazionali e nel 1991 si aggiudica la selezione per l’Orchestra Giovanile Italiana, ricoprendo il ruolo di primo contrabbasso. Dal 1991 al 2000 suona nell’Orchestra Regionale Toscana. Dal 2002 al 2010 viene scelto da Lorin Maazel come primo contrabbasso per l’Orchestra Filarmonica Toscanini, con cui partecipa a vari tour mondiali. Durante il tour americano del 2007 suona come ospite nella New York Phiharmonic Orchestra. Con questa orchestra ha l’opportunità di esibirsi con i maggiori direttori e solisti al mondo Maazel, Temirkanov, Pretre, Mehta, Inbal, Rostropovich, Fruebeck de Burgos, Gergiev, Perlmann, Vengerov, Fischer. Dal 2002 collabora come primo contrabbasso con la Mahler Chamber Orchestra, diretto da Claudio Abbado e Daniel Harding. Con questa orchestra effettua numerosi tour mondiali e registrazioni per Decca e Deutsche Grammophone. Dal 2003 viene periodicamente invitato da Abbado a far parte della Lucerne Festival Orchestra, con cui realizza numerose registrazioni audio e video. Dal 2010 collabora come primo contrabbasso ospite con l’Orchestre National de Lyon, e dal 2004 è il contrabbassista dei Solisti di Pavia, prestigioso ensemble cameristico guidato da Enrico Dindo. Come musicista da camera collabora con i maggiori festival nazionali ed esteri, e con alcuni fra i maggiori solisti viventi: Yuri Bashmet, Mario Brunello, Gidon Kremer, Enrico Dindo. Collabora con Human Rights Orchestra, ideata e guidata dal cornista Alessio Allegrini. Dal 2002 è membro della Bass Gang, uno degli ensemble contrabbassistici più apprezzati al mondo. Dal 2007 è docente di contrabbasso all’Istituto Musicale Peri - Merulo di Reggio Emilia. Attualmente è 1° Contrabbasso dell’ORT Orchestra della Toscana e membro dell’ensemble d'archi Ort Attack.

INFO: Scuola di Musica Le 7 Note Casa Rossa al Colle del Pionta 388 8469284, info@scuoladimusicale7note.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “M.Ignotae". A Castiglion Fiorentino notte di musica

    • solo oggi
    • 22 febbraio 2020
    • Teatro Mario Spina
  • Sergio Caputo in concerto a Pieve Santo Stefano

    • solo oggi
    • 22 febbraio 2020
    • Teatro Papini
  • "Il Quinto Elemento" in concerto al Santucce

    • solo oggi
    • 22 febbraio 2020
    • Auditorium de “Le Santucce”

I più visti

  • A Sansepolcro ti aspetta la mostra “LEONARDO DA VINCI: VISIONS”!

    • dal 14 marzo 2019 al 24 febbraio 2020
    • Museo Civico “Piero della Francesca” di Sansepolcro (AR)
  • "China Legends", 34 guerrieri in terracotta in mostra al Valdichiana Outlet Village

    • dal 29 novembre 2019 al 3 maggio 2020
    • Valdichiana Outlet Village
  • La regola di Piero: Mimmo Paladino dialoga con il maestro della luce

    • dal 15 giugno 2019 al 31 marzo 2020
    • Varie sedi
  • Arriva Sergio De Caprio, il "Capitano Ultimo"

    • Gratis
    • 20 marzo 2020
    • Cinema Italia di Soci
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento