"Miserere" all'Auditorium Le Fornaci

“La perfezione non esiste e se c’è non dura in eterno”: questa la riflessione alla base del film “Miserere” la black comedy del regista greco Babis Makridis che sarà proiettata giovedì 12 dicembre, alle 21.30, presso l’auditorium Le Fornaci (via Vittorio Veneto, 17) all’interno di Cinema 9 e ½, la rassegna di cinema a cura dell'associazione Macma (ingresso intero 5€, ridotto 4€).

Il film racconta la storia di un uomo che riesce a provare felicità solo quando percepisce la compassione degli altri nei suoi confronti. Al centro della trama un avvocato (Yannis Drakopoulos) di 45 anni che vive con il figlio adolescente in una bella villetta. La sua sembra una vita apparentemente perfetta: buona salute, buone maniere, bei vestiti e una casa vicino al mare. Ma la perfezione non esiste e, se c'è, non dura in eterno. L'uomo lo scopre quando sua moglie (Evi Saoulidou), in seguito a un incidente, viene ricoverata in ospedale e finisce in coma. La felicità della sua esistenza lascia il posto alla tristezza, causata dal tragico evento, che diventa in poco tempo il sentimento prevalente nella sua vita. Il suo dolore gli fa scoprire un mondo di pietà e commiserazione nei suoi confronti, a causa della sua sfortunata situazione. Tutti mostrano compassione: dalla vicina che gli porta una torta fatta in casa al proprietario della lavanderia che gli fa lo sconto. Tutte queste persone, che altrimenti non lo degnerebbero di attenzione, diventano per lui momenti essenziali della sua giornata, a cui non vorrebbe rinunciare. Ora che è riempito di attenzioni, triste e compatito, l'avvocato capisce di essere felice solo quando si sente infelice: la sua vita non è mai stata migliore. Ma cosa accadrebbe se sua moglie si risvegliasse e guarisse?

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • La regola di Piero: Mimmo Paladino dialoga con il maestro della luce

    • dal 15 giugno 2019 al 31 marzo 2020
    • Varie sedi
  • Il risveglio di un gigante e Cristiada in visione gratuita online

    • dal 13 marzo al 5 aprile 2020
  • La Casa Museo Bruschi resta chiusa, ma apre virtualmente le sue porte

    • dal 12 marzo al 5 aprile 2020
    • Casa Museo Ivan Bruschi
  • Raccontare fiabe contro la paura (online)

    • dal 14 marzo al 3 aprile 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento