Il fiore delle Mille e una notte all'Aurora

Quell'oscuro oggetto chiamato desiderio quando il cinema diventa qualcos'altro una rassegna ideata da Stefano Magrini

A cura di Francesco Maria Rossi e Luca Innocenti

Il fiore delle Mille e una notte (1974) di Pier Paolo Pasolini

Ultimo capitolo della cosiddetta “Trilogia della Vita” dopo Il Decameron e I racconti di Canterbury, Il fiore delle mille e una notte di Pier Paolo Pasolini (1974) presenta una struttura ad incastro, rifacendosi all'architettura narrativa della famosissima raccolta orientale. Così le vicende e i racconti più importanti si intrecciano con numerose altre storie, appropriandosi della citazione “la verità non sta in un solo sogno, ma in molti sogni”. Il tema che sta alla basa di tutti gli episodi è quello della vittoria sui pregiudizi che rendono impossibili i rapporti d'amore. Venne girato in straordinarie location scovate fra Yemen, Etiopia, Iran, India e Nepal.


 

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • "La grande abbuffata" al Circolo Aurora

    • solo domani
    • 17 febbraio 2020
    • Circolo Aurora
  • Negli UCI Cinemas continua la rassegna Essai con Sorry We Missed You

    • solo domani
    • 17 febbraio 2020
    • Uci Cinemas
  • All’UCI Arezzo arriva Lunar City

    • 18 febbraio 2020
    • Uci Cinemas

I più visti

  • A Sansepolcro ti aspetta la mostra “LEONARDO DA VINCI: VISIONS”!

    • dal 14 marzo 2019 al 24 febbraio 2020
    • Museo Civico “Piero della Francesca” di Sansepolcro (AR)
  • "China Legends", 34 guerrieri in terracotta in mostra al Valdichiana Outlet Village

    • dal 29 novembre 2019 al 3 maggio 2020
    • Valdichiana Outlet Village
  • La regola di Piero: Mimmo Paladino dialoga con il maestro della luce

    • dal 15 giugno 2019 al 31 marzo 2020
    • Varie sedi
  • Al parco delle Foreste Casentinesi torna il carnevale delle "7 merende"

    • solo oggi
    • 16 febbraio 2020
    • Badia Prataglia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento