Ad Anghiari torna il Ciccicocco

In AltaValle del Tevere, per Carnevale, di solito il giovedi grasso, i bambini si mascheravano e in gruppo giravano per i borghi e le campagne, facendo il “Ciccicocco”. Bussavano alle case o ai vicini, i più grandi recitavano delle filastrocche e in cambio ricevevano salsicce, uova, caramelle, formaggio, castagnole o strufoli, a volte dei soldini. Divertimento assicurato che terminava con la divisione del “bottino” e una lauta merenda.

83309780_2629235940638773_2420530752119635968_n-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Le storie dell'Archivio dei diari pubblicate online durante l'emergenza Coronavirus: "Vi terremo compagnia"

    • dal 21 marzo al 21 aprile 2020

I più visti

  • La regola di Piero: Mimmo Paladino dialoga con il maestro della luce

    • dal 15 giugno 2019 al 31 marzo 2020
    • Varie sedi
  • Il risveglio di un gigante e Cristiada in visione gratuita online

    • dal 13 marzo al 5 aprile 2020
  • La Casa Museo Bruschi resta chiusa, ma apre virtualmente le sue porte

    • dal 12 marzo al 5 aprile 2020
    • Casa Museo Ivan Bruschi
  • Raccontare fiabe contro la paura (online)

    • dal 14 marzo al 3 aprile 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento