“4Wheels”: Arezzo ancora capitale dei food truck

Dal 5 al 7 aprile al Parco “Pertini” ricco programma per la quarta edizione dell’evento

Il Parco Pertini di Arezzo si prepara per accogliere la quarta edizione di “4Wheels”, l’evento promosso dall’Associazione nazionale Streetfood, quella con la tendina, che dal 5 al 7 aprile animerà ancora una volta uno dei più bei parchi della città di Arezzo facendone un vero e proprio teatro dei migliori cibi di strada su ruote, con gli operatori riconosciuti dal decalogo dell’associazione come i migliori di tutta Italia e non solo. Ancora una volta il concetto di cultura del cibo (e non solo) sarà l’animatore della manifestazione, grazie a una serie di eventi collaterali che metteranno al centro dell’attenzione l’importanza di una corretta alimentazione, ma anche il saper vivere la città in maniera differente.

"Siamo stati tra i primi insieme all’amministrazione comunale a far riscoprire il Parco Pertini di Arezzo – spiega Massimiliano Ricciarini, presidente e fondatore di Streetfood – e addirittura abbiamo contribuito al restauro della fontana del laghetto del Parco perché in ogni città in cui andiamo siamo convinti che il vero valore dei nostri eventi non sia legato solo al cibo, ma a un progetto di promozione della città stessa".

Il programma

Come sempre un ricco programma di attività collaterali farà da sottofondo alle attività dei truck presenti. SI parte il venerdì 5 aprile dalle 17 con l’apertura dei food truck e alle 20 sul palco arrivano a grande richiesta “Quei Quattro Scarafaggi Show” in concerto con i grandi successi dei Beatles e non solo. Sabato 6 aprile al via la mostra di foto “Molto food, molto street” in collaborazione con l’associazione aretina “Gli Sfocati”. Per tutto il giorno sarà attiva l’area “Baby Pit Stop” per mamme e bimbi: in collaborazione con le ostetriche del San Donato e le associazioni Salute e Nascita e Koala con yoga pre e post parto, area allattamento, belly painting e alcuni incontri tematici. Dalle 11 apriranno i food truck e alle 12 l’inaugurazione con il taglio del nastro. Alle 21 il grande concerto con gli “Alcolici Sospetti” cover band aretina del Blasco (Vasco Rossi). Domenica dalle 11 riprendono i truck e l’attività di mostra e Area Bimbi. Saranno inoltre presenti i bimbi della Banda dei piccoli chef con avvicinamento al mondo del cibo con mini corsi di cucina, a cura della dietista Barbara Lapini che sarà tra i protagonisti del momento di approfondimento in programma per le 15 sul palco (vedi sotto). Alle ore 16 sul palco saliranno le scuole di danza moderna di Arezzo.
Il programma dettagliato su www.streetfood.it

I food truck presenti

Per il quarto anno consecutivo la carovana dei migliori truck torna al Parco Pertini di Arezzo, in zona Giotto per proporre cibi di strada tra tradizione e creatività: arrosticini abruzzesi, bombette di Alberobello, Hamburger di Chianina IGP, Spalla di Cinta Senese in stile barbecue, fritto napoletano, olive ascolane, pasticceria napoletana, caciocavallo impiccato dell'Irpinia ma anche Lampredotto, Pan co' Grifi... e non è tutto. 

Cibo di strada e educazione alimentare

Domenica 7 aprile dalle ore 15 alle ore 16, al Parco Pertini, all'interno dell' iniziativa STREET FOOD, ci sarà un convegno sulla sana e corretta alimentazione, organizzato dalla Banda Piccoli Chef, in Collaborazione con  Streef Food, dal titolo "La Banda della sana alimentazione, imparare a mangiare divertendosi". Interverranno la Dottoressa Barbara Lapini Dietista sul tema "Giocare a mangiar sano", il dottor Giovanni Poggini Pediatra Consiglio direttivo Unicef, sul tema  "La sana alimentazione come diritto del bambino", la dottoressa Giulia Gualdani  Ostetrica di Salute e Nascita sul tema "E ora che si mangia? Dal seno al cibo," e per quanto riguarda l'assessore Tanti, mettete voi la dicitura che più vi aggrada, sia come intervento che come partecipazione. Al termine del convegno, verrà fatto un laboratorio di cucina pratico a cura della Banda Piccoli Chef, che coinvolgerà i bambini e le loro famiglie, nella realizzazione di ricette a base di frutta e verdura di stagione e del territorio, offerte dagli agricoltori di Coldiretti Campagna Amica.

Gli ineguagliabili numeri di Streetfood

Oggi, dopo undici anni di attività, l’Associazione può vantare numeri importanti per il settore. A partire dagli eventi che negli anni hanno toccato oltre 120 città italiane, portando in degustazione centinaia di cibi di strada italiani e non solo, raggiungendo, si stimano, circa 6,5 milioni di appassionati negli oltre 430 eventi messi in piedi. A questi eventi vanno aggiunti, oltre alla somministrazione di cibi “certificati”, anche attività culturali collaterali, come le visite guidate ai centri storici delle città che hanno ospitato i cosiddetti “Streetfood Village”, ma anche convegni, seminari e master di approfondimento. Oltre a questo sono decine le tesi di laurea alla quali l’associazione ha contribuito, centinaia i professionisti aiutati a entrare in questo settore partendo da zero.

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento