Niente trattore in vigna, solo il cavallo da tiro: ecco il vino aretino biodinamico di Ferruccio Ferragamo

Uscirà dopo il 2020 e sarà figlio della vendemmia 2018 della tenuta Il Borro. Ne saranno prodotte solo 3mila bottiglie. L'uvaggio è Cabernet Sauvignon in purezza

Un vino che segue i principi dell'agricoltura biodinamica, figlio di una terra coltivata senza l'ausilio di mezzi a motori. Il vigneto da cui proviene infatti è curato soltanto con il cavallo da tiro.

La bottiglia è ancora in gestazione, la cantina è quella che ha realizzato Ferruccio Ferragamo in provincia di Arezzo, Il Borro, ma la vendemmia è stata già portata a termine un anno fa. Si tratta dell'annata 2018. Il nome dell'etichetta è ancora da decidere. La novità viene presentata dal Sole 24 Ore, in un'intervista a Salvatore Ferragamo, figlio di Ferruccio e amministratore delegato del Borro.

Dopo la recente acquisizione della confinante tenuta Vitereta, ora inglobata dentro il Borro, (la nostra cantina) sta per arricchirsi di una nuova etichetta biodinamica dall'origine unica: un Cabernet Sauvignon in purezza.

Il nuovo vino sarà fatto con un uve provenienti da due ettari di terreno lavorati "col solo supporto del cavallo da tiro, senza utilizzo del trattore e dunque con meno compressione del terreno e maggior rispetto del suolo", annuncia Ferragamo.

Ora il vino è in fase di affinamento. Ne usciranno 3mila bottiglie nel 2020 o nel 2021.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà un cru prodotto anche in formati speciali, che vuol essere un vino da collezione ma anche un segnale della direzione in cui va il Borro - conclude Ferragamo nell'intervista al Sole 24 Ore - azienda biologica dal 2015 che ha fatto del rispetto dell'ambiente e dell'ecosistema il suo faro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento