Turisti: dopo l'invasione di Pasqua tempo di bilanci. Comanducci: "Aspettiamo il 25 aprile"

Il weekend di Pasqua è stato il banco di prova per i flussi turistici ad Arezzo. L'arrivo della bella stagione e il crescendo di iniziative hanno fatto da richiamo per i visitatori. "Certo, non si diventa Firenze in un giorno solo" aveva...

comanducci-marcello1

Il weekend di Pasqua è stato il banco di prova per i flussi turistici ad Arezzo. L'arrivo della bella stagione e il crescendo di iniziative hanno fatto da richiamo per i visitatori.

"Certo, non si diventa Firenze in un giorno solo" aveva ricordato nei giorni passati l'assessore Marcello Comanducci "ma ci stiamo provando".

Ad incoraggiare sono soprattutto i dati registrati negli ultimi due mesi.

"Dopo un marzo da +15% nelle strutture ricettive - ha fatto sapere l'amministratore - aprile è partito bene e anche per Pasqua e i ponti iniziano ad arrivare prenotazioni (il turista ormai decide all'ultimo momento) mi dicono alcuni anche grazie all'articolo di 15 pagine su Marco Polo. Crediamo molto sui prossimi 3 fine settimana. Ed è per questo che abbiamo in calendario una lunga serie di iniziative per rendere la permanenza in città ancora più piacevole ai vari visitatori".

Il prossimo weekend conterà anche il ponte del 25 aprile. Come già stabilito gli antiquari torneranno in città per una nuova edizione della Fiera.

"Nel tempo - prosegue Comanducci - anche quella che fino a poco tempo fa veniva definita come la 13esima Antiquaria ha trovato una propria anima. Contiamo molto su questo fine settimana per incrementare le presenze dei turisti in città. Nei giorni passati i turisti di passaggio sono stati numerosissimi. Abbiamo contato indicativamente 1.000 presenze al giorno. I primi di maggio dovrebbe venire a trovarci anche una tv nazionale che ha scelto di raccontare Arezzo e le sue bellezze architettoniche".

Collaudato anche il binomio grande eventi e sport.

"Sì - spiega l'assessore - anche gli appuntamenti di carattere sportivo possono essere un'occasione per intercettare una fetta di turisti. Dobbiamo essere bravi a riuscire poi a coinvolgere meglio i nostri ospiti ma siamo certi che ci riusciremo".

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento