Sono tre le offerte per Cantarelli. I sindacati: “Segnale positivo”

La scadenza per presentare le offerte era fissata alle 18 di ieri, questa mattina il commissario ha fatto il punto della situazione con i rappresentanti dei lavoratori arrivati a Roma.

Mattia Cialini
Mattia Cialini
Invia per email  |  Stampa  |   17 dicembre 2016 13:24  |  Pubblicato in Economia, Arezzo, Valdichiana

Articoli correlati



cantarelli_terontola10

Sono tre le manifestazioni di interesse non vincolanti per Cantarelli giunte al commissario straordinario Leonardo Romagnoli. La scadenza per presentare le offerte era fissata alle 18 di ieri, questa mattina il commissario ha fatto il punto della situazione con i rappresentanti dei lavoratori arrivati a Roma.

Un incontro molto breve, durante il quale non sono stati resi noti i nomi dei tre possibili acquirenti, né la sostanza dei progetti per il rilancio del brand di moda aretino. La strategia del commissario è far calare il velo sull’identità degli imprenditori interessati a Cantarelli (si fa il nome, tra gli altri, dell’aretino Emiliano Rinaldi) soltanto in una fase successiva, quando le offerte avranno contorni meno sfumati e più vincolanti. Tra qualche settimana, infatti, sarà richiesto ai tre soggetti interessati di riformulare un’offerta concreta, con dettagli su piano industriale e prospettive di occupazione.

Siamo soddisfatti – spiega Marisa Grilli di Cgil -, anche se le informazioni al momento non sono molte. Tre manifestazioni di interesse inducono a pensare positivamente. Vedremo gli sviluppi dei prossimi giorni.

Attualmente Cantarelli, con sede a Terontola, conta circa 260 dipendenti di cui quasi la metà sono in cassa integrazione. Sono tre i cardini del bando per aggiudicarsi l’azienda: 50 punti su cento vengono assegnati alla migliore offerta economica, 30 su 100 alle migliori garanzie sull’occupazione, 20 su 100 al piano di rilancio.

@MattiaCialini

 Mattia Cialini 
Mattia CialiniNato nel 1983, lacustre trapiantato in Toscana. Vivo ad Arezzo, mi sento a casa anche al Trasimeno e in Maremma. Laureato in comunicazione di massa all'Università di Siena. Amo scrivere, ho la fortuna di farlo per mestiere dal 2002. Sommelier Ais
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus