Sicurezza nei luoghi di lavoro e Industria 4.0, ecco il bando dell’Inail per le imprese

Bernini: Offriamo alle aziende un “servizio completo”, ad altissimo valore aggiunto, in quanto ci occupiamo anche di individuare e di reperire le fonti di finanziamento più adatte per ogni azienda, che ha così la possibilità di abbattere i costi dei beni materiali ed immateriali che acquista”.

Enrica Cherici
Enrica Cherici
Invia per email  |  Stampa  |   16 aprile 2018 14:34  |  Pubblicato in Economia, Arezzo


Presentato ad Arezzo il nuovo bando Inail Isi 2017. Nella sala Buitoni della sede aretina di Confindustria Toscana Sud il direttore Inail di Arezzo-Siena David  Maccioni ha spiegato i suoi contenuti e le connessioni con l’industria 4.0. I finanziamenti infatti riguardano progetti che le aziende possono presentare per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Un tema di stretta attualità visti gli incidenti gravi e purtroppo anche mortali avvenuti nella nostra Toscana recentemente. Un tema fortemente connesso anche con il lungo periodo di crisi economica vissuto in Italia.

Una delle opportunità che le aziende in questo momento possono cogliere per investire nel campo della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro è proprio il bando INAIL ISI 2017, che finanzia in conto capitale, fino al 65% a fondo perdute, le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

“La nostra associazione è fortemente impegnata a supportare le aziende che decidono di intraprendere un percorso di sviluppo tecnologico sia assistendole nel processo di integrazione di tecnologie innovative e dei processi, sia promuovendo lo sviluppo delle competenze del personale, necessarie per governare tale trasformazione – ha dichiarato alcuni giorni fa Fabrizio Bernini, Presidente di Confindustria Toscana Sud e del Digital Innovation Hub Toscana – affianchiamo gli imprenditori, accompagnandoli nei progetti di innovazione e crescita, consigliandoli affinché tali progetti portino competitività e aumentino la sicurezza nell’ambiente di lavoro. Offriamo alle aziende un “servizio completo”, ad altissimo valore aggiunto, in quanto ci occupiamo anche di individuare e di reperire le fonti di finanziamento più adatte per ogni azienda, che ha così la possibilità di abbattere i costi dei beni materiali ed immateriali che acquista”.

 Enrica Cherici 
Enrica ChericiAretina D.o.c.g., giornalista con la passione amaranto. Mamma consapevole, moglie.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus