Shopping online, Ebay incontra i commercianti aretini

L’appuntamento, ad ingresso libero, è fissato per lunedì 24 ottobre 2016 alle ore 20.30 ad Arezzo, nella Casa dell’Energia (ex Bastanzetti, via Leone Leoni 23). Ingresso libero ma prenotazione obbligatoria compilando il modulo sul sito della Confcommercio aretina (www.confcommercio.ar.it/ebay)

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   19 ottobre 2016 16:13  |  Pubblicato in Economia, Arezzo


EBay “sbarca” ad Arezzo per parlare con i commercianti interessati ad esplorare le nuove frontiere dello shopping online. L’appuntamento, creato su iniziativa dei giovani imprenditori della Confcommercio aretina, si tiene lunedì 24 ottobre 2016 alle ore 20.30 nella casa dell’Energia (ex Bastanzetti), in via Leone Leoni 23.

La serata, ad ingresso libero ma con prenotazione obbligatoria, si aprirà con un cocktail di benvenuto prima di entrare nel vivo dei lavori, che saranno guidati da Gianluca Pellegrinelli, docente certificato eBay, e Fabio Fulvio, responsabile delle politiche per l’innovazione di Confcommercio nazionale. A portare i saluti ufficiali dell’organizzazione di categoria ci saranno anche la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini e la presidente regionale dei Giovani Imprenditori del Terziario Simona Petrozzi.

“L’incontro avrà un taglio operativo”, assicura la presidente dei Giovani toscani di Confcommercio Simona Petrozzi, “l’obiettivo è spiegare agli imprenditori, anche a quelli più scettici, le opportunità che derivano da internet, con un linguaggio chiaro e senza troppi tecnicismi. Oggi si fa un gran parlare di shopping online ma aprire un negozio virtuale, con un portale di e-commerce efficiente e ben visibile al pubblico, ha costi troppo alti per una piccola-media impresa. Così, nel migliore dei casi ci si limita ad avere una pagina sui social media o un sito internet, senza pensare che possono esserci altre soluzioni più vantaggiose come, ad esempio, creare uno “store eBay”, vale a dire un canale commerciale online che si appoggia alla piattaforma leader a livello internazionale. In questo caso, anche un piccolo negozio ha speranza di essere conosciuto dagli utenti del web”.

“Niente soppianterà in maniera definitiva il commercio tradizionale, nel senso che il rapporto umano alla base della contrattazione commerciale avrà sempre un’importanza fondamentale”, sottolinea la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini, “un negoziante professionale che ti sa consigliare, ti orienta in un mercato sempre più vasto e ti guida nelle scelte migliori per te rappresenta un formidabile valore aggiunto nei processi di acquisto. E non è neppure detto che su internet si spenda sempre meno. Ma è vero anche che la diffusione esponenziale di web e social media ha abituato molti consumatori a vivere una doppia realtà, virtuale e reale. E se un negozio non è presente anche online rischia di restare invisibile per una fetta di persone, per esempio tutti i giovani nati dagli anni Novanta in poi, sempre più abituati a fare shopping con un click”.

L’incontro di lunedì 24 ottobre rientra nell’ambito di un accordo stretto a livello nazionale tra eBay e Confcommercio per promuovere il commercio elettronico, che in Italia continua a registrare una crescita a due cifre: +16% nel 2015, per un valore di oltre 16 miliardi di euro, stando agli ultimi dati diffusi dall’Osservatorio eCommerce B2c – Politecnico di Milano.

Attivo in Italia dal 2001, eBay è uno dei più grandi marketplace online del mondo, con oltre 5 milioni di acquirenti attivi. 30mila i venditori professionali che nel 2015 si sono serviti di eBay per vendere online, riuscendo anche a piazzare i propri prodotti all’estero nel 67% dei casi.

Per iscriversi alla serata aretina, basta compilare il modulo online reperibile sul sito della Confcommercio aretina all’indirizzo www.confcommercio.ar.it/ebay. I primi settanta iscritti, selezionati in ordine rigorosamente cronologico, riceveranno in omaggio il volume “Vendere su eBay”, vademecum di consigli preziosi edito recentemente da Confcommercio nella collana “Le Bussole”.

blog comments powered by Disqus