Reddito di cittadinanza, ad Arezzo accordato a oltre il 5 per cento dei disoccupati. I dati comune per comune

La Toscana e anche la provincia di Arezzo in tantissimi casi hanno dati al di sotto della media nazionale, che si attesta sul 6,02 per cento

Reddito di cittadinanza? Per pochi arretini e con numeri ben al di sotto della media nazionale. E' quanto emerge da un'analisi stilata da Infodata di Sole 24 Ore. Un calcolo basato sul rapporto tra il numero dei disoccupati tra i 15 e i 64 anni e le richieste di reddito di cittadinanza accordate. 

Si scopre così che la Toscana e anche la provincia di Arezzo in tantissimi casi hanno dati al di sotto della media nazionale che si attesta sul 6,02 per cento: ovvero in Italia ogni 100 disoccupati, ce ne sono sei che hanno vista accolta la misura. 

Provincia di Arezzo

Nell'Aretino il dato nazionale viene superato solo a Montemignaio, dove i destinatari di reddito di cittadinanza sono il 6,977 per cento. Nel comune di Arezzo la percentuale si ferma al 5,37, seguono i comuni di Montevarchi e San Giovanni Valdarno con percentuali rispettivamente del 4,76 e del 4,89. Nel resto dei comuni del Valdarno il dato è inferiore: Bucine 3,45, Laterina Pergine 2,40, Terranuova 3,58, Castiglion Fibocchi 1,79, Loro Ciuffenna 2,93, Castelfranco Piandiscò 3,39, Cavriglia 3,47. In Casentino, a Bibbiena la percentuale dei disoccupati che si sono visti accordare il reddito di cittadinanza è del 3,33, a Poppi del 3,03, a Pratovecchio Stia del 4, Castel San Niccolò 4,39, Ortignano Raggiolo 2,67, Castel Focognano 3,84, Subbiano 4,53, Capolona 3,41, Chitignano 1,86. In Valtiberina a Sansepolcro la percentuale è del 4,05, ad Anghiari del 3,37, a Monterchi dell'1,89, Pieve Santo Stefano 3,48, Badia Tedalda 1,12, Sestino 1,87.

In Valdichiana Cortona vede arrivare il reddito di cittadinanza al 3,48 per cento di coloro che sono rimasti tagliati fuori dal mercato del lavoro,  a Castiglion Fiorentino arriva al 2,68 per cento, a Foiano al 4 per cento, a Marciano al 3,85, a Lucignano 1,79,  Monte San Savino 2,27 e  Civitella il 3,41.

Foto tratta da Sole24Ore.it

reddito di cittadinanza-3

In Toscana 

A livello regionale sono solo una decina i comuni che vedono una percentuale superiore alla media nazionale di provvedimenti accordati. Dai comuni delle isole (Portoferraio e Capraia che oscillano introno al 7 per cento), ai comuni costieri di Piombino (8,4 per cento), Livorno e Pisa (rispettivamente 7,44 e 7,05 per cento) e alcuni comuni del Grossetano e della provincia di Massa Carrara.

Dati nazionali

A livello nazionale emerge una chiara differenza tra nord e sud della penisola. Il numero maggiore di comuni che superano la media nazionale di sono in Calabria, quelli con il numero minore invece sono presenti in Trentino. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • Dramma nella notte, morto Gabriele Frosini: malore fatale

  • E' morto Beppe Bigazzi, noto volto de La Prova del Cuoco

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Baby inventori aretini portano il futuro in ogni casa. Il vecchio impianto elettrico? Diventa domotico

  • Scontro tra un furgone e una motocicletta: terribile schianto in via Aretina

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento