Piazza Zucchi, dal degrado al mercato settimanale: dal 10 aprile sbarcano i prodotti a km0

Dalla chat su WhatsApp per segnalare episodi che mettono a rischio la sicurezza del quartiere, ad un mercato settimanale che riconsegni una delle piazze cittadine più sensibili, in cui la convivenza tra più comunità si fa ogni giorno più complessa...

confesercenti1

Dalla chat su WhatsApp per segnalare episodi che mettono a rischio la sicurezza del quartiere, ad un mercato settimanale che riconsegni una delle piazze cittadine più sensibili, in cui la convivenza tra più comunità si fa ogni giorno più complessa, ai residenti. Gli esercenti sono scesi in campo a Saione. Da mesi. E il 10 aprile taglieranno un primo traguardo con l'inaugurazione di un mercato dai sapori e dai profumi aretini in piazza Zucchi.

E' stato presentato questa mattina il “Mercato dei Sapori e dei Saperi Aretini”. E' promosso da Confesercenti, Cia e Confagricoltura con la collaborazione del Comune di Arezzo e punta a riqualificare piazza Zucchi in modo che diventi un punto di riferimento per l’intero quartiere di Saione.

L'appuntamento, a partire dal 10 di aprile è per ogni ogni martedì dalle 8 alle 13. Le bancarelle presenti saranno da 10 a 15, secondo la produzione stagionale, perché tutti i prodotti saranno a km 0.

“La finalità del mercato infatti – ha spiegato il direttore di Confesercenti Mario Checcaglini - non è solo quello di vendere i prodotti fornendo un servizio funzionale anche alle esigenze dei residenti del quartiere, ma anche di creare, grazie alle bancarelle, un luogo di aggregazione e di incontro tra le persone del quartiere. I negozianti della zona lamentano da tempo la perdita di un “luogo” in cui le persone del quartiere possono scambiarsi un saluto e socializzare. Piazza Zucchi è ritenuta dai residenti e dai commercianti della zona, un luogo da riqualificare perché spesso è frequentata da persone al bivacco e da altre che fanno presumere giri poco raccomandabili. L’iniziativa quindi rappresenta una risposta ai cittadini ed è un segnale di vivibilità nella speranza per il futuro di non veder più accendersi i riflettori della cronaca”.

Nelle bancarelle si troveranno i prodotti agricoli del territorio: gli espositori saranno prevalentemente aziende agricole, ma sono altresì previste aziende artigiane di trasformazione prodotti alimentari, commercianti ambulanti del settore, al fine di promuovere e valorizzare sia le eccellenze agroalimentari aretine, ma anche di garantire una selezione di prodotti come olio, vini, formaggi, salumi, marmellate, legumi, tartufi, verdure e frutta di stagione, ampia ed in grado di soddisfare le esigenze della clientela. Inoltre al Mercato di Piazza Zucchi ci saranno spazi riservati alle scolaresche in modo da coltivare le regole del mangiar sano promuovendo i buoni comportamenti a tavola

“Il disciplinare - spiega Giorgio Del Pace direttore della Cia - prevede la partecipazione di aziende agricole o commercianti, di prodotti a km 0, o comunque della provincia di Arezzo, in base alla stagionalità".

“Durante la giornata di mercato – ha concluso Gianluca Ghini direttore di Confagricoltura - le scolaresche interessate potranno usufruire di un laboratorio didattico. L’obiettivo è quello di educare i ragazzi ad un consumo più attento e responsabile, approfondendo argomenti relativi all’alimentazione, al ciclo di vita dei prodotti, alla loro produzione e al confezionamento”.

Infine è stato l’assessore Marcello Comanducci a sottolineare l’importanza dell’evento promosso dalle associazione di categoria Confesercenti, Cia e Confagricoltura.

“Una scelta coraggiosa – ha detto l’assessore Marcello Comanducci – ed una iniziativa sicuramente positiva. Il mio impegno sarà quello di fare una modifica al regolamento Cosap per prevedere la concessione gratuita del suolo pubblico per un anno nei casi in cui un nuovo mercato od un evento sia l’occasione per riqualificazione determinate zone cittadine. Il regolamento Cosap già lo prevede per i dehors credo che l’estensione agli ambulanti sia doverosa e che il mercato di Piazza Zucchi in zona Saione possa rientrarci a pieno titolo considerando la finalità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra tir in A1: corsia a lungo chiusa, caos traffico. Due feriti estratti dalle lamiere

  • Sugar è il miglior negozio del pianeta: Arezzo sul tetto del mondo con Mosca e Tokyo

  • "Ciao Nicola, gigante dal cuore gentile". Croce Rossa e Sbandieratori in lutto per l'improvvisa scomparsa di Bocciardi

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Fermato su una Bmw con targa rumena: colpiva i turisti. Scoperto con la "luce nera"

  • Sceicco accusa azienda aretina: "Io truffato per 6 milioni di euro"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento